FIGHT FOR FREEDOM

Etnagigante S.r.l.

Voto Rockol: 3.5 / 5

di Gianni Sibilla

Una coppia inedita, quella formata da Remo Anzovino e Roy Paci. Il pianista e compositore si è trovato con il trombettista siciliano per lavorare ad una colonna sonora dedicata un grandi, anzi, al più grande di tutti, Muhammed Ali, che il 17 gennaio scorso avrebbe compiuto 75 anni. 

La storia del disco
L'occasione è la celebrazione del più grande pugile di tutti i tempi è scomparso lo scorso 3 giugno, a cui è stato dedicato  "Fight For Freedom - Tribute to Muhammad Ali", un documentario scritto e diretto da Emanuela Audisio e trasmesso da Sky Arte nei giorni scorsi.
Anzovino e Paci si sono trovati a lavorare assieme ai  Posada Negro Studios di Lecce, con il trombettista che ha curato anche la direzione artistica) del lavoro. La band che ha lavortato con i due musicisti è composta da Vito Scavo (trombone), John Lui (chitarre), Gabriele Lazzarotti (basso) e Mylious Johnson (batteria).

Come suona e cosa c’è dentro.
L'album contiene 11 composizioni originali di cui una, "Take another jab", presente in due versioni: è anche l'unica scritta a 4 mani. Per il resto Anzovino firma 8 composizioni, e Paci due. Il disco spazia nei suoni e nei generi musicali. Sono presenti brani alla Anzovino come "Blue interlude" mentre altri come "Tromba l'oeil" e "Cassius X" rispecchiano più i gusti meticci di Paci.
Ma forse i moment più riusciti, qono le composizioni che richiamano il mondo della musica black, in cui spesso si sente meno il piano di Anzovino, che lavora più sulla scrittura che sul suo strumento: "Fela power" è un funky guidato dai fiati (un omaggio a Fela Kuti, fin dal titolo), con Anzovino al piano elettrico, "Black future" è un bel dub, con il piano di Anzovino in evidenza, assieme alla chitarra di John Lui. "Take another jab" parte su un bel ritmo sincopato, con fiati e chitarre, e finisce con la tromba a dialogare con la chitarra elettrica. 

Perché ascoltarlo (o perché girare alla larga)
E' un disco di musica strumentale che si ascolta piacevolmente a prescindere dal documentario di colonna sonora, e che mette assieme la musica di due artisti apparentemente lontani per provenienza e stile, che assieme funzionano bene, integrandosi senza fare a gara.
 

La canzone fondamentale

 La conclusiva "I'm not leaving" che nel documentario accompagna le immagini del funerale: una ballata black, in cui finalmente il piano di Anzovino duetta con la tromba di Paci in maniera limpida ed emozionante. Questo è il video

 

 

 

 

 

TRACKLIST

01. Take Another Jab - (04:28)
02. Black Future - (04:18)
03. Let It Rain - (04:17)
04. Fela Power - (03:43)
05. I'm Emmett - (01:30)
06. Tromba l'oeil - (02:30)
07. Cassius X - (03:02)
08. Blue Interlude - (02:48)
09. The King Of The World - (03:42)
10. Inside - (03:02)
11. Take Another Jab - Short Version - (02:30)
12. I'm Not Leaving - (03:43)