«THE BEST OF 2005-2013 - Avenged Sevenfold» la recensione di Rockol

Avenged Sevenfold - THE BEST OF 2005-2013 - la recensione

Recensione del 05 gen 2017 a cura di Matteo Galdi

La recensione

In quello che è a tutti gli effetti un anno di grazia per la band, riportata sotto i riflettori da un nuovo album fresco di stampa ed un nuovo tour, ecco il tassello mancante della discografia degli Avenged Sevenfold: la raccolta dei grandi classici, il “The best of 2005-2013”.

L’ultimo “The stage” per molti è il disco della maturità compositiva e della riscoperta, più che della conferma,  dopo il deludente “Hail to the king”. Per altri è stato il primo approccio ad una band ormai sulla scena da molti anni. Sebbene i dati di vendita non siano incoraggianti, non si può dire lo stesso della critica che ne ha lodato la ricercatezza di stile. Il periodo di (ritrovata) forma della band è sfruttato appieno e, circa due mesi dopo l’uscita dell’ultimo album in studio, ecco la summa degli Avenged Sevenfold: i momenti salienti che ne ripercorrono la ventennale carriera.

La lista dei brani di “Best of 2005-2013” è corposa; i due dischi che vanno a formare la raccolta attingono in ordine cronologico dal terzo disco “City of Evil” (il primo disco sotto l’etichetta della Warner Bros Records) fino al penultimo “Hail to the King”. Non sono stati inclusi il disco d’esordio “Sounding the seventh trumpet” e “Waking the fallen”, il quale è però stato ripubblicato recentemente.

Sono presenti i singoli degli Avenged Sevenfold del periodo con Jimmy Sullivan “The Rev” alla batteria, tristemente scomparso dopo il disco omonimo della band e mai dimenticato dalla stessa e non mancano la celebre ballata “Dear God” né la melodica “Afterlife”. Non manca l’omaggio al compianto batterista: è infatti inserita l’immancabile “So far away”, che fa parte di “Nightmare”, album per il quale “The Rev” scrisse le parti di batteria che non poté mai suonare. Venne temporaneamente sostituito da Mike Portnoy, all’epoca ancora militante nei Dream Theater, che si prestò di sua sponte come batterista sostitutivo incidendone tutte le parti. Non mancano personali cover di gruppi che hanno ispirato la band californiana: la celebre “Paranoid” dei Black Sabbath, la spesso riproposta live “Walk” dei Pantera e “Flash of the blade” degli Iron Maiden.

“The best of 2005-2013” può essere un ottimo compendio a “The stage” o semplicemente un buon riassunto di quanto fatto fino ad ora dagli Avenged Sevenfold. Il tempo scorre per tutti, tutti ogni tanto hanno bisogno di “vedersi ricapitolati”. Anche chi fino a poco tempo fa era ancora identificato come “il gruppo di cattivi ragazzi che i tuoi raccomandavano di non frequentare”

Plans of what our future hold

Foolish lies of growing old

It seems we’re so invincible

The truth is so cold

TRACKLIST

01. Bat Country (05:11)
03. Seize the Day (05:34)
04. Critical Acclaim (05:15)
05. Almost Easy (03:54)
06. Afterlife (05:52)
07. Dear God (06:33)
09. Nightmare (06:14)
11. So Far Away (05:26)
12. Hail to the King (05:05)
13. Shepherd of Fire (05:23)
15. Flash of the Blade (04:01)
16. Paranoid (02:43)
17. Carry On (04:15)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.