«NEW GOLD DREAM (81-82-83-84) - Simple Minds» la recensione di Rockol

Simple Minds - NEW GOLD DREAM (81-82-83-84) - la recensione

Recensione del 04 ago 2016

La recensione


Pubblicato nel settembre del 1982, "New gold dream (81-82-83-84)" torna nei negozi sotto forma di edizione speciale in cinque cd e un dvd. L'album è il quinto in studio dei Simple Minds e rappresentò il loro momento di svolta, quello che li traghettò dall’essere una venerata band di culto fino alla cima delle classifiche. Il gruppo, nato a Glasgow nel 1977, aveva già convinto la critica, ma con "New gold dream", trascinato dai singoli “Promised you a miracle” e “Glittering prize”, convinse il grande pubblico tanto che l’album raggiunse il terzo posto in classifica inglese rimanendo nella chart per oltre un anno.





La band cominciò a lavorare all’album durante il tour dell’ottobre 1981 in Australia. Nel gennaio del 1982 erano pronti i demo di "King is white and in the crowd’, "Hunter and the hunted" e di "Promised you a miracle". Quest’ultima fu presentata per la prima volta durante il programma di Kid Jensen su Radio 1, e questa session finora inedita è inclusa in questo nuovo box. La performance andò così bene che la band fu incoraggiata ad incidere quel pezzo come singolo. Fu assoldato Peter Walsh per seguire la produzione in studio, e nell’aprile del 1982 il brano, grazie al massiccio airplay, entrò al 30esimo posto in classifica. Di conseguenza la band volò a Londra per registrare una performance per Top Of The Pops (presente all’interno del DVD, per la prima volta disponibile). Il repentino successo del singolo mise la band di fronte ad una vera prova: la pre-produzione di "New gold dream". Carichi di adrenalina e molto fiduciosi, l’impulso creativo della band tocca apici mai raggiunti.

  Le sessioni di registrazione erano un susseguirsi di idee e di riff sia di Burchill che del tastierista Mick MacNeil che del bassista Derek Forbes. Walsh si ritrovò in mano un sacco di materiale, e la grande capacità fu quella di selezionare e capitalizzare un tale slancio creativo. L’occhio clinico per i dettagli di Kerr fu cruciale. L’ispirazione lirica di Kerr era inarrestabile e anche le parti vocali uscirono con una certa facilità. Era persino cosciente dello sviluppo del suo modo di cantare. Il timbro di voce in tracce come "Someone somewhere in summertime" o "Glittering prize" è marcatamente differente dai toni cupi di "King is white and in the crowd" o di "Big sleep".

  Dopo il mix, l’attenzione si spostò verso le grafiche, che vennero affidate a Malcom Garrett. Nessuno avrebbe potuto immaginare la copertina para-religiosa, con la croce e il cuore ardente. Quando la band vide l’artwork definitivo rimase di stucco.   Nell’agosto dell’82 uscì "Glittering prize" e raggiunse il 16esimo posto in classifica. Un mese dopo, "New gold dream" fu finalmente presentato alla stampa e al pubblico. La risposta fu travolgente, Mark Ellen di Smash Hits scrisse “Personalmente non mi è mai importato granché delle composizioni di Jim Kerr. Ma 'Promised you a miracle' e le altre canzoni hanno un passo differente. Questo singolo è un classico!”. Mentre Mark Cooper – ora head of music a BBC 4 – scrisse nel Record Mirror “In passato i Simple Minds mi hanno stupito e impressionato, ma raramente mi hanno emozionato. Improvvisamente, in 'New gold dream', hanno convertito la loro paura dei sentimenti e hanno cominciato a splendere”.

Il box contiene il disco originale rimasterizzato agli Abbey Road Studios da Andrew Walter e approvato da Charlie Burchill, la versione “extended” con i remix dei 12” e le tracce strumentali dei singoli, i singoli usciti in 7” e le b sides, le inedite sessions ospitate dagli studi della BCC con le canzoni di "New gold dream" così come  "Love songs" e "Sons and fascination" (disco con alternative mix e demo), un DVD con il mix 5:1 dell’album realizzato da Charlie Burchill e Ronald Prent (uscito nel 2005 e subito esaurito) i video promo e per la prima volta la performance a Top Of The Pops di "Promised you a miracle" e "Glittering prize".
  Completa il box il libro di 36 pagine con un’approfondita disamina da parte del giornalista Billy Sloan, un’intervista con Jim Kerr e Charlie Burchill e ricolmo di fotografie rare.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.