«MINIATURE - Gianni Nocenzi» la recensione di Rockol

Gianni Nocenzi - MINIATURE - la recensione

Recensione del 24 giu 2016

La recensione


Quello di Gianni Nocenzi è un ritorno inaspettato: il pianista, ex Banco del Mutuo Soccorso (è fratello di Vittorio, frontman del gruppo), dopo ben 23 anni di silenzio discografico torna con un nuovo album intitolato "Miniature" e dedicato a suo fratello, a Francesco Di Giacomo e a Rodolfo Maltese, la storia del Banco. Il disco rappresenta la sintesi del suo recente percorso compositivo ed è un mix tra classica e avanguardia, almeno per quanto riguarda la tecnica con cui è stato registrato: Nocenzi parla di un "happening" che lo ha visto condividere lo studio con alcuni amici, come in una sorta di collettivo. È un disco classico perché per la prima volta, il musicista suona esclusivamente il pianoforte acustico; è sperimentale a livello tecnico perché Nocenzi ha registrato i sei pezzi in esso contenuti in maniera insolita.

Il pianista ha pensato di restituire a livello audio la situazione dello studio registrando tutto ad alta risoluzione (24 big, 96 kHz) e disponendo l'array microfonico (un sistema 5.1) proprio sopra la sua testa, in modo che l'ascoltatore potesse condividere in seguito la sua stessa prospettiva audio mentre stava suonando. In sostanza: chi ascolta il disco (e soprattutto chi lo ascolta in cuffia) è come se fosse seduto con Nocenzi sulla panca del pianoforte e percepisce nei dettagli le risonanze, i piccoli rumori della meccanica, dei pedali, degli smorzi e tutta l'ingegneria meccanica che crea il suono di un Gran Coda... Inclusi gli errori di esecuzione che il pianista ha volutamente lasciato.

TRACKLIST
Cammino di pietra
Terra nova
Ritorni
Farfalle
Engelhart
Ninnannanna di Cosmo

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.