«RARITIES, B-SIDES AND SLOW, SAD WALTZES - Cowboy Junkies» la recensione di Rockol

Cowboy Junkies - RARITIES, B-SIDES AND SLOW, SAD WALTZES - la recensione

Recensione del 05 nov 1999

La recensione

Non è propriamente il nuovo disco dei Cowboy Junkies, ma una raccolta di outtakes, cover e altre frattaglie che la band canadese ha riunito in un unico album per la propria etichetta. Un segno di vitalità dopo essere stati scaricati senza tanti complimenti da uno dei colossi dell'industria discografica mondiale. Forse anche per questa voglia di suonare, pur senza un contratto, i Cowboy Junkies confezionano un disco piacevolissimo, caldo e ricco di quel mood un po' sognante e un po' bucolico che li ha sempre distinti. Con la voce di Margo Timmins in primo piano, il disco suona sorprendentemente vario e molto più dinamico rispetto alla consueta produzione dei Cowboy Junkies: colpisce subito, al primo impatto, l'atmosfera informale e giocosa che permette alla band dei fratelli Timmins di interpretare liberamente tanto Bob Dylan (decisamente energica e convincente la loro versione di “If you gotta go, go now”) quanto l'ombrosa “To lay me down”, già del repertorio dei Grateful Dead. Quindi non c'è soltanto l'aria di waltzer lenti e tristi, come dice curiosamente il titolo dell'album, ma tutta la musicalità dei Cowboy Junkies, una delle tante band che, volendo mantenere inalterata la propria passione per il rock'n'roll, per la musica tradizionale, per le canzoni dove la fisarmonica riporta ad un tempo lontano, hanno dovuto adeguarsi ad un profilo più modesto, senza grandi pretese e probabilmente anhe più umano. Un percorso obbligato, in un certo senso, ma che offre sicuramente risultati egregi e mai banali.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.