«UN'ALTRA VITA - Elodie Di Patrizi» la recensione di Rockol

Elodie Di Patrizi - UN'ALTRA VITA - la recensione

Recensione del 23 mag 2016 a cura di Mattia Marzi

La recensione

Le canzoni fanno la differenza. La canzone che ha fatto la differenza per Elodie, all'interno del percorso di Amici, è stata "Un'altra vita", l'inedito scritto da Fabrizio Moro: è quando Elodie ha interpretato per la prima volta "Un'altra vita" che ha fatto il salto, staccandosi da Sergio e Chiara (gli altri due contendenti alla vittoria finale). "Un'altra vita" è una canzone intensa, tra le migliori di Fabrizio Moro, caratterizzata da una scrittura inquieta: l'interpretazione di Elodie è struggente, un mix di malinconia, vissuto e rabbia. Ma la differenza la fa la cantante o la canzone?



Ascoltando l'album di debutto di Elodie, che è stato prodotto da Emma insieme a Luca Mattioni e che si intitola proprio come la canzone scritta da Fabrizio Moro, abbiamo provato a rispondere a questa domanda, ricercando nelle altre canzoni che ne compongono la tracklist quello che avevamo trovato in "Un'altra vita". Senza troppi giri di parole: nessuna sembra reggere il confronto con "Un'altra vita".

Questo non vuol dire che le altre canzoni sono brutte o inascoltabili, eh: si fanno ascoltare piuttosto volentieri, per gli amanti del genere, il pop italiano, ma non sfondano come sfonda "Un'altra vita". Un paio di brani, come "Due anime perse" e "Una strada infinita", ricordano molto le primissime produzioni di Emma, con "La bellezza del mondo" (di Federica Abbate e Cheope) Elodie sembra riscoprire le sue radici soul, blues e un po' jazz. Sonorità soul caratterizzano "Amore avrai", il nuovo singolo scritto da Emma, Luca Mattioni e Mario Cianchi, mentre "L'imperfezione della vita" presenta un mix tra acustica ed elettronica. Carucce, sì, ma niente di più. Il bello di "Un'altra vita" è che quando Elodie la canta dal vivo si lascia prendere dall'emozione, si lascia coinvolgere dalle parole del testo ed emoziona anche con le imperfezioni: in questa manciata di canzoni l'emozione non arriva, non c'è nessuna sfumatura, nessun graffio. Non lasciano il segno, ecco.

La risposta alla domanda che ci eravamo posti, dunque è che la differenza sembra farla la canzone: "Un'altra vita" può cantarla chiunque, il risultato non cambia, rimane sempre una signora canzone. Elodie è una brava interprete, ne ha dato dimostrazione nel corso delle puntate di Amici, facendo sue canzoni come "La nostra relazione" di Vasco, "A mano a mano" di Cocciante, "Gli uomini non cambiano" di Mia Martini. Canzoni accomunate da una certa malinconia: è proprio nei pezzi più malinconici e inquieti che Elodie sembra dare il meglio di sé e in questo disco lo ascoltiamo, oltre che in "Un'altra vita", giusto in "Tutto questo" (di Federica Camba e Daniele Coro).

Probabilmente non c'è stato il tempo per mettere insieme le canzoni giuste, che è il difetto di tutti i dischi pubblicati dai cantanti dopo la partecipazione ad un talent: per cavalcare l'onda mediatica si pubblicano EP o album anticipati da un bell'inedito ma che contengono il più delle volte canzoni che non ripagano le aspettative. Ecco, ci si augura che Elodie e il suo team si prendano tutto il tempo necessario per scegliere le canzoni giuste per il prossimo album e soprattutto che Elodie possa confrontarsi con autori bravi, capaci di scrivere canzoni cucite addosso a lei (e non racimolate in fretta e furia all'ultimo momento). Canzoni che magari parlino di lei o nelle quali Elodie possa almeno un po' ritrovarsi, che senta addosso così come sente addosso "Un'altra vita". Perché le canzoni fanno la differenza.

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.