«NOI SIAMO INFINITO - Alessio Bernabei» la recensione di Rockol

Alessio Bernabei - NOI SIAMO INFINITO - la recensione

Recensione del 08 apr 2016 a cura di Mattia Marzi

La recensione

Alle loro prime interviste, i Dear Jack si presentavano ai giornalisti come "gli One Direction italiani": e allora potremmo dire che Alessio Bernabei sta ai Dear Jack come Zayn Malik sta agli One Direction. Il cantante di Tarquinia, che ha abbandonato il gruppo rivelazione di Amici 13 nel settembre del 2015, pubblica ora il suo album di debutto solista, "Noi siamo infinito". Il disco esce due mesi dopo la partecipazione di Bernabei al Festival di Sanremo, quattordicesimo nella classifica finale (quattro posti sopra ai suoi ex compagni di band, eliminati in semifinale).



Alessio Bernabei sta ai Dear Jack come Zayn Malik sta agli One Direction, dunque. E in modo un po' curioso, per questo suo primo disco da solista Alessio dice di essersi ispirato allo stesso Zayn, che ha da poco pubblicato l'album "Mind of mine". Quello dell'ex One Direction è un disco che mischia l'elettropop e il moderno r&b, riprendendo in parte quanto fatto da Justin Bieber in "Purpose". E infatti Bernabei dice di essersi ispirato pure a Bieber, soprattutto per quanto riguarda le produzioni elettro-minimal di "Sorry" e "Where are ü now", firmate da Diplo e Skrillex.
Ma nell'album solista dell'ex Dear Jack si ritrovano davvero queste influenze? Non proprio, o non del tutto.

"Noi siamo infinito", infatti, non presenta una vera e propria evoluzione a livello di suono rispetto a quello che aveva fatto Alessio con i Dear Jack. È vero, gli spunti di elettronica ci sono, vedi soprattutto il primo singolo, ma sono accenni, non sviluppati del tutto: i beat elettronici che accompagnano la melodia al pianoforte in "Io e te = la soluzione", la cassa in quattro tipica della dance in "L'amore cos'è", l'arrangiamento minimal di "Nell'istante di un addio". Che poi sono pure le cose più interessanti del disco, prodotto da Fausto Cogliati (già collaboratore di Fedez, Francesca Michielin e Lorenzo Fragola).

Bernabei ci ha detto che con questo disco non vuole più rivolgersi solamente ai teen ager, ma anche ad un pubblico più adulto. Però duetta con gli idoli teen del momento, Benji & Fede, e intitola il suo primo disco come il libro-film "Noi siamo infinito", che a un pubblico di adolescenti era destinato. Gli stessi titoli delle canzoni non usano un linguaggio "adulto": "Io e te = la soluzione", "Obbligo e verità", "Scordare noi".

Alessio Bernabei non propone grandi novità, con queste canzoni: prova solamente a giocare con le sonorità contemporanee, elettroniche, appunto. E se si tolgono questi accenni all'elettronica, "Noi siamo infinito" suona quasi come un album dei Dear Jack, con canzoni pop-rock orecchiabili e radiofoniche, ritornelli immediati, testi semplici, che puntano a quel pubblico lì: "Vorrei che tu sapessi che un'altra come te non ci sarà negli altri giorni in cui vivrò nascosto nei miei guai", una frase dal testo di "Scordare noi", rappresenta un buon esempio dei contenuti del disco.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.