«TEMPERAMENTAL - Everything But the Girl» la recensione di Rockol

Everything But the Girl - TEMPERAMENTAL - la recensione

Recensione del 04 ott 1999

La recensione

Già tre anni fa l’avvicinamento di Everything But The Girl alla scena dance era stato chiaro. Prima avevano confezionato “Missing”, mega hit planetario a base di deep house che aveva fatto ballare milioni di persone. Poi, per “Walkng wounded” (l’ultimo disco), si erano fatti aiutare da Spring Heel Jack e Omni Trio (due progetti jungle) e Howie B. Oggi si ripresentano in scena con un lavoro in cui perseverano in quella direzione abbracciata tre anni fa. Lo fanno con maggior dovizia di particolari e una conoscenza ormai da cultori della dance (Ben, in particolare, in questi anni si è dato al “Djismo”, suonando nei club più “cool” di Londra). E forse il problema è proprio qui. Da outsider della dance, tre anni fa, diedero vita a un disco che giocava con il drum’n’bass, l’house e la deep house ma in cui Ben e Tracey non perdevano di vista due cose che sono state alla base del successo di Everything But The Girl: una spiccata predisposizione a scrivere “belle” canzoni e una naturale voglia di intimità che si traduceva in canzoni quasi sempre emozionanti, estaticamente tristi. Oggi invece, persi nei meandri di bassi cavernosi, battute ricercatissime, ballate trip hop “ultracool” e collaborazioni prestigiose (Deep Dish, tra i più importanti produttori della scena trancey, e j Majik, uno dei junglist più illuminati dell’etichetta di Goldie, la Metalheadz), Ben e Tracey sembrano aver perso per strada quella vellutata saudade, quella voglia di emozionarsi ed emozionare che aveva reso irresistibile un disco come “Walkin’ wounded”. E così i due EBTG vagano tra drum’n’bass, speed garage, deep house e trip hop come due anime in pena, cogliendo sì suoni ai limiti della perfezione, che modellano i pezzi con gusto, ma dimenticandosi quella malinconia, quel sottile “mal de vivre” che ci era entrato nei cuori e nella mente disarmandoci.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.