«BREAKFAST IN NEW ORLEANS, DINNER IN TIMBUKTU - Bruce Cockburn» la recensione di Rockol

Bruce Cockburn - BREAKFAST IN NEW ORLEANS, DINNER IN TIMBUKTU - la recensione

Recensione del 02 ott 1999

La recensione

Discretamente, quasi in punta di piedi, Bruce Cockburn è tornato ad occupare lo spazio che più gli compete nel variegato universo del rock'n'roll. Se vent'anni fa poteva contare su un panorama che sembrava adattarsi alla sua natura di cantautore ricercato ed intimista, oggi, nel grande marasma di suoni elettronici e plastificazioni pop, sembra un outsider o un eremita che dopo decenni di vita nascosta prova a tornare in città. E' questa l'impressione che si ha ascoltando “Breakfast in New Orleans, dinner in Timbuctu”, disco che già dal titolo omaggia la sua natura composita e viandante: Bruce Cockburn sembra un personaggio volutamente e consciamente out of time e così i suoni che compongono le sue canzoni. Chitarre acustiche, la voce (splendida) di Lucinda Williams, il basso e la batteria suonati quasi in punta di dita. Il viaggio da New Orleans a Timbuctu sembra così un giorno atipico nella storia del rock'n'roll, quasi una deformazione nel tempo che permette a Bruce Cockburn, ovvero alle sue canzoni, di suonare moderno ed attuale anche con arrangiamenti, strumentazioni ed idee che sembrano appartenere ad un'altra era. Con lui un piccolo manipolo di musicisti canadesi in cui spiccano i nomi di Colin Linden (che è accreditato come produttore) e Margo Timmins dei Cowboy Junkies. Un piccolo gioiello per un cantautore ritrovato.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.