«HOLDING UP HALF THE SKY - VOICES OF ASIAN WOMEN - Artisti Vari» la recensione di Rockol

Artisti Vari - HOLDING UP HALF THE SKY - VOICES OF ASIAN WOMEN - la recensione

Recensione del 05 set 1999

La recensione

Grandi donne crescono. Sono quelle che arrivano dal continente asiatico, a cavallo di splendide voci e a volte di storie personali molto travagliate. Se in Asia si continua a ritenere che il posto migliore per una donna sia davanti al microfono (cioè tra il pubblico) e non dietro, le cose negli ultimi anni iniziano a cambiare e non sono poche le realtà musicali al femminile che arrivano da quei paesi. Dopo "Voices of african women”, la Shanachie ha pubblicato questo volume dedicato per l’appunto alla musica compresa in quella vasta area geografica che va dal Tibet all’Indonesia passando anche attraverso la musica giapponese. Alcune delle interpreti presenti in questa raccolta iniziano ad essere dei nomi noti anche in Italia, come nel caso di Yulduz Usmanova (autrice dell’inno nazionale dell’Uzbekistan), Yungchen Lhamo - vocalist tibetana costretta all’esilio e a una pericolosa fuga in India - che ha già pubblicato due album per la Real World di Peter Gabriel, Sainkho Namchylak – ormai celebre cantante di Tuva esibitasi diverse volte in concerto in Italia - e ancora Najma Akhtar, già vista al fianco di Jah Wobble e Plant&Page. Ma non per questo le altre artiste presenti sulla raccolta meritano minore attenzione: come la star delle pubblicità giapponesi Shizuru Ohtaka, o il gruppo giavanese tutto al femminile delle Nasida Ria, maestre del “quasidah”, una sorta di pop di ispirazione islamica. La tecnica vocale, poi, di molte delle artiste qui rappresentate, è decisamente sbalorditiva, basta ascoltare – oltre a quelle già citate – la performance di Idjah Hadidjah o del gruppo di Okinawa Nenes. Una raccolta che apre uno spaccato molto interessante su un mondo musicale lontano e dimenticato, eppure fervido di spunti e di grande talento.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.