«FEDERICO GARCIA LORCA - DE GRANADA A LA LUNA - Artisti Vari» la recensione di Rockol

Artisti Vari - FEDERICO GARCIA LORCA - DE GRANADA A LA LUNA - la recensione

Recensione del 18 lug 1999

La recensione

Che Federico Garcia Lorca abbia costituito, con la sua opera, una sorta di territorio trasversale comune a molti, tra artisti e non artisti, è verità a dir poco scontata. Nel centenario della sua nascita un gruppo di artisti ha pensato di tributargli un omaggio mettendo in musica, in diversi modi, le sue poesie, e realizzando questo doppio album. Si tratta di artisti che hanno una forte confidenza con la lingua di Lorca, ben conosciuti nel mondo latinoamericano (Martirio, Compay Segundo, Enrique Morente, Los Enemigos) e altri maggiormente noti all’audience di rock tradizionale (Robert Wyatt, John Cale, Neneh Cherry, Michael Nyman). Il risultato è un cd che vive in un mondo a se stante, ugualmente lambito dalle acque della musica e da quelle della poesia, lunare e notturno in molte sue parti, che richiede un ascolto tutt’altro che disimpegnato per essere apprezzato appieno. Un doppio album che siamo pronti a scommettere farà la felicità di quanti consumano poesia ancora prima dei fans dei diversi artisti coinvolti nel progetto. Questo anche per il ruolo che esercita in questo contesto la parola del poeta, protagonista e filo comune di tutte le composizioni, salutata con rispetto e ossequio da tutti gli artisti e quasi vezzeggiata dai loro lavori. Inutile segnalare brani particolarmente riusciti, anzitutto perché sarebbe scelta assai ardua, secondo poi perché non si farebbe giustizia del feeling totalmente libero e ispirato con cui tutti i partecipanti si sono messi all’opera, cercando per un attimo di specchiarsi in quel foglietto fitto di parole che si erano prefissi di mettere in musica.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.