«INCREDIBLE SOUND OF DRUM'N'BASS MIXED BY GOLDIE - Artisti Vari» la recensione di Rockol

Artisti Vari - INCREDIBLE SOUND OF DRUM'N'BASS MIXED BY GOLDIE - la recensione

Recensione del 22 giu 1999

La recensione

A due mesi dall’uscita di “Incredible sound of R&B” di Trevor Nelson, Sony confeziona una raccolta di puro drum’n’bass, commissionando la sua stesura a un personaggio chiave della scena come Goldie. Lui, tra una ripresa e un’altra del nuovo film di James Bond ha trovato il tempo per pensare un ideale DJ set di 26 brani in cui poche sono le concessioni alla melodia, pochissime le diversioni verso quelle mutazioni che sono avvenute nell’arco di questi anni (intelligent jungle, jazzstep, drumfunk), in cui insomma Goldie ha optato per un suono scarno, oltranzista, radicale che risponde al nome di darkcore e che, musicalmente, si risolve in una ricerca esasperata di ritmi e linee di basso il più cattive possibili. Non a caso Goldie apre la compilation con un classico del genere darkcore come “Here come the drums”, un singolo firmato da Doc Scott, da sempre guru incontrastato del genere a cui, guarda caso, gente come Optical, Ed Rush, i tipi della RAM Records o la Reinforced (etichetta storica della scena drum’n’bass) guardano con ammirazione. Certo, nell’arco di queste due ore di d’n’b c’è anche posto per qualche brano drumfunk (la nuova tendenza londinese, inaugurata da EZ Rollers, qui interpretata con grande sapienza da London Elektricity nel bellissimo “Dirty dozen”), per un classico della jungle intelligente come “Your sound” (la colonna sonora di Balde Runner in versione d’n’b pensata da un grande del genere, J Majik), per la destrutturazione del d’n’b operata da Source Direct (in “Sculptures high”), ma il gusto di Goldie ci porta inevitabilmente a dover maneggiare un materiale grezzo come è quello della darkcore, il genere prediletto dalla Metalheadz (l’etichetta di Goldie da cui è stato preso gran parte del materiale qui incluso), un genere che qui viene interpretato dalla cream della scena jungle inglese.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.