«NO BOYS ALLOWED - Keri Hilson» la recensione di Rockol

Keri Hilson - NO BOYS ALLOWED - la recensione

Recensione del 31 gen 2011 a cura di Alessandra Zacchino

La recensione

Sono passati quattro anni da quando Keri-Hilson, ha avuto il suo battesimo in “Shock Value” di Timbaland. Con l’album “No boys allowed”, la cantante marca il suo territorio e si fa paladina di un nuovo “girl power”, ma a dispetto del titolo dell’album, in realtà la componente maschile è massiccia. Autori, produttori, testi, tutto in “No boys allowed” gravita intorno all’universo maschile, anche quando si crea una linea di demarcazione netta tra i due universi. Solo una provocazione o semplice contraddizione? Forse, Keri Hilson intende lasciare spazio solo agli uomini veri e non ai ragazzini. Qualunque sia la sua reale intenzione, la Hilson ha affilato le sue unghie, mostrandosi più sfrontata e aggressiva, riuscendo nell’intento di attirare l’attenzione...alemo per un po’.
Gli ingredienti per puntare in alto ci sono tutti: Timbaland, Stargate, Danja e Polow Da Don alla produzione, Chris-Brown, Nelly, Rick Ross e Kanye-West, come ospiti. Eppure a “No boys allowed” manca qualcosa. E’ come se la cantante fosse partita con le migliori intenzioni, decisa ad occupare un posto di rilievo tra Rihanna e Beyoncé-Knowles. Un piano ambizioso che trova nel primo singolo “Breaking point”, e altre canzoni come “Beautiful mistake”, “All the boys” (scritta da John-Legend e “Pretty girl rock” (offerta anche nella versione remix con Kanye West), delle buone candidate per la conquista di una notorietà più ampia. “No boys…” è straripante di nomi degni di nota, come J Cole (“Buyou”), Ester Dean (“Toy soldier”), Rick Ross (“The way you love me”), Nelly (“Lose control”), tuttavia, l’impressione generale è che “No boys…” punti a sparare in ogni direzione, senza una reale meta precisa. L’album, alla fine è una gradevole raccolta di canzoni, ma risulta essere privo di una reale personalità che metta la Hilson in evidenza una volta per tutte.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.