«THE ETERNAL - Sonic Youth» la recensione di Rockol

Sonic Youth - THE ETERNAL - la recensione

Recensione del 11 ago 2009

La recensione

Quando si dice, andare contro corrente: dopo quasi vent'anni di militanza nel roster della Geffen, passati a menare dissonanze a destra e a manca e a stravolgere con meticolosa abnegazione la rock song sotto tutti i suoi aspetti, i Sonic Youth tornano ad accasarsi presso un indipendente (la Matador) per consegnare al proprio pubblico uno degli album più compatti e meno astratti degli ultimi anni. Sia chiaro: Moore e soci non hanno perso la capacità di graffiare. Anzi, dopo gli episodi interlocutori di "Sonic nurse" e "Rather ripped", serviti a mettere a fuoco le sonorità e gli equilibri interni al gruppo, la gioventù sonica sembra essere tornata agli antichi fasti. "The eternal" richiama il periodo d'oro di "Dirty" e "Experimental jet set": chitarre acide innestate su ritmiche punk (e chi ha nelle orecchie la vecchia "100%" ha idea di che cosa significhi), canzoni che arrivano dritte al punto con una rapidità impressionante, senza per questo essere carenti sotto un punto di vista musicale e compositivo. L'indie rock come lo intendevano i padri (cioé loro), quando ancora - con le orecchie ancora ronzanti per la rivoluzione no-wave - musica del genere era una genuina reazione e non un esercizio di stile. In sostanza: prendete un atteggiamento giusto, una pluridecennale esperienza e - perché no? - nuovi arrivi importanti come l'ex Pavement Mark Ibold, che senza troppo esporsi offre però un contributo importante sia al basso che ai cori. L'impressione è che i coniugi Moore, di colpi da sparare, ne abbiano ancora parecchi. Altro che Sonic Oldness...
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.