«THE '59 SOUND - Gaslight Anthem» la recensione di Rockol

Gaslight Anthem - THE '59 SOUND - la recensione

Recensione del 23 gen 2009 a cura di Gianni Sibilla

La recensione

“No surrender, my Bobby Jean”. Un qualsiasi fan di Springsteen, a sentire una canzone con questo ritornello, fa un salto sulla sedia. Potrebbe anche pensare al reato di lesa maestà, ma se avrà la pazienza di ascoltare tutto l'album, apprezzerà l'omaggio. Che non è l'unico, peraltro.
La canzone è “Meet me by the river's edge” (titolo springsteeniano al massimo), uno dei pezzi forti di “The '59 sound” dei Gaslight Anthem. Indovinate un po'? Arrivano dal New Jersey.
L'altro modo di affrontare questo disco, è quello “ignorante”: i Gaslight Anthem fanno un punk-rock bello melodico e tirato, con venature “classic”, come testimonia il titolo dell'album. L'altro punto di riferimento della band sono chiaramente i Ramones: 12 canzoni raramente sopra i 3 minuti che scivolano via che è un piacere, con riffoni di chitarra e belle storie.
Sono “citazionisti”, i Gaslight Anthem: oltre al boss, richiamano i Counting Crows - “Film noir” ha come ritornello la frase di apertura di “Round here”, che è probabilmente la “Thunder road” degli anni '90. Nella stessa canzone c'è un verso di “I'm on fire” e si parla di Tom Petty. Una canzone si intitola “Even cowgirls gete the blues”, come il libro (e il film). Un altra “Miles Davis & the cool”. E' un vezzo, probabilmente, ma quello che fa reggere sono le canzoni, e il sound, contemporaneamente retrò e fresco come solo una band di giovani arrabbiati può avere.
Insomma, davvero un bel disco, uno di quelli da recuperare di questo 2008 appena finito. La band sarà in Italia per un concerto a Milano il 24 febbraio, varrà la pena esserci.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.