«STOP DROP AND ROLL!!! - Foxboro Hot Tubs» la recensione di Rockol

Foxboro Hot Tubs - STOP DROP AND ROLL!!! - la recensione

Recensione del 03 giu 2008 a cura di Gianni Sibilla

La recensione

"Non abbiamo niente in comune con i Green Day, se non il fatto che siamo la stessa band".
Billy Joe Armstrong e soci autoironici, oltre che intelligenti. Come dare seguito ad un capolavoro come "American idiot", successo di vendite e critca? Semplice, inventandosi un'altra band, per ritrovare il divertimento del fare musica e contemporaneamente allentare la pressione.
Ecco così i Foxboro Hot Tubs, che effettivamente hanno ben poco in comune con i Green Day, se non le persone. Potrebbero essere tranquillamente usciti da qualche garage degli anni '60, per la musica che fanno, e per come si presentano: la confezione del CD è spartana, la grafica cita quel periodo, così come la suddivisione in due lati e le poche note. E la musica: 12 canzoni di 2-3 minuti (l'album dura poco più di mezz'ora) di rock grezzo e diretto. Quello che appunto si chiama garage rock, che venne riscoperto anni fa dal box "Nuggets" (curato dal chitarrista di Patti Smith Lenny Kaye) e recentemente rivitalizzato da Little Steve, che al genere ha dedicato un fortunato programma radiofonico ed un festival.
Per certi versi è questo genere che ha dato i natali al punk, per cui se in canzoni come "The pedestrian" sentite echi dei Green Day è per quel motivo, non per altri. Sono brani come "27th Ave. shuffle" (che sembra quasi una cover di "My generation") o "Mother mary", con il suo pop-rock scanzonato a dominare il disco.
Ma il bello è che "Stop Drop and roll!!!" suona spontaneo, divertente e divertito: si sente il piacere di fare musica, qua dentro. Peccato che i Foxboro Hot Tubs faranno solo qualche concerto in America. Sarebbe divertente vederli su un palco, e capire come farebbero a nascondere la loro identità...

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.