«THE ULTIMATE COLLECTION - Michael Jackson» la recensione di Rockol

Michael Jackson - THE ULTIMATE COLLECTION - la recensione

Recensione del 15 feb 2005 a cura di Lisa Molinari

La recensione

Quando si parla di Michael Jackson è facile cadere nella cronaca scandalistica, dimenticando le sue innegabili doti di cantante e ballerino. In questa collezione di successi, invece, è l’artista a tornare in primo piano, con gli sforzi, le ispirazioni e i successi che ne hanno costellato i trentaquattro anni di carriera. Una vera e propria vita trascorsa negli studi di registrazione, che si riassume in quattro capitoli, ovvero i quattro CD del cofanetto, più un libro contenente un saggio del critico musicale Nelson George e un DVD del concerto a Bucarest per il “Dangerous Tour” del 1992, trasmesso da HBO e mai pubblicato finora.
Sotto i riflettori fin da bambino e fin da allora destinato al successo planetario: nel CD n°1 le potenzialità di Michael quale Re del Pop appaiono già ben chiare, con le hit che incise come leader dei Jackson 5, ad es. “ABC” e “Got to be there”, e con i brani "Rock with you" e "Don't stop ‘til you get enough" tratti dal suo primo album solista “Off the wall”, pubblicato in piena era disco. Il trionfo mondiale di “Thriller”, secondo album della storia di Michael nonché più venduto di tutti i tempi, coincide grosso modo con il CD n°2, per proseguire con nuovi brani seminali nei successivi album “Bad” e “Dangerous”, raccolti nel CD n°3. Con l’ultimo decennio di incisioni l’ispirazione si fa meno originale e tende a ripetere cliché già ascoltati precedentemente: nel CD n°4 sono proposti i pezzi più convincenti degli album “HIStory: past, present and future” e “Invincibile”.
Ma il pregio del box set è quello di andare oltre il feeling nostalgico per Jacko e, a parte mostrarne il percorso già noto, vuole far scoprire il processo creativo dell’artista con alcune rare incisioni, pezzi introvabili o mai pubblicati finora. E’ il caso della demo version di “PYT” o dell’inedito “Scared of the moon”, in tutto ben 22 tracce che nemmeno i più affezionati estimatori del cantante possedevano nella loro collezione di dischi. Assolutamente all’altezza degli altri brani, ci permettono di capire l’impegno per l’eccellenza e la costante ricerca di qualità che Michael Jackson nasconde dietro ogni suo lavoro.Nulla di veramente innovativo, ma in alcuni casi di brani davvero ben riusciti, come “Cheater” e “Beautiful girl”, come “Cheater” e “Beautiful girl”, una piccola scossa torna a correre lungo la spina dorsale di chi ascolta: i ritmi e la cantata tipici del Re del Pop fanno suonare come eco lontane gli sforzi di artisti e boy band che a tutt’oggi si ispirano a lui. Perfino i pezzi nei quali la voce suona appena un po’ più stanca del solito, ad esempio “We’ve had enough”, risultano sopra la media di tanti successi da classifica attuale e, soprattutto, ci permettono di capire l’impegno per l’eccellenza che Michael Jackson nasconde costantemente dietro ogni suo lavoro. Un pregio che, per quanto trasformatosi in ossessione per l’artista, ha consegnato il suo nome alla storia della musica pop: un teorema ampiamente dimostrato dalla suddetta carriera e abilmente sintetizzato in questa collezione davvero esaustiva.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.