«RED HOT + RHAPSODY - THE GERSHWIN GROOVE - Artisti Vari» la recensione di Rockol

Artisti Vari - RED HOT + RHAPSODY - THE GERSHWIN GROOVE - la recensione

Recensione del 18 ott 1998

La recensione

L’intero progetto Red hot +... era iniziato ormai quasi 10 anni fa con il celebrato "Red hot + blue - the songs of Cole Porter", registrato da superstar del rock come U2, Iggy Pop e tanti altri. Per chi non lo ricordasse, il progetto si occupa di raccogliere fondi da adoperare per la prevenzione e la cura dell’AIDS. Adesso, a qualche settimana di distanza dallo spendido volume "Onda sonora - Red hot + Lisbon", dedicato alla musica partita e ritornata in Portogallo, arrivan ei negozi questo ulteriore capitolo, dedicato ad un altro artista che, alla pari di Cole Porter, può vantare un songbook immortale Stiamo parlando di George Gershwin, le cui canzoni vengono cantate su questo album dall’ennesima parata di stelle, tra le quali spicca, per la prima volta, un artista italiano, il nostro Jovanotti. Il risultato, rispetto al primo episodio della serie dedicato a Porter, è indubbiamente più jazzato e rispettoso di certe atmosfere: del resto, l’intero progetto intitolandosi "Red hot + rhapsody", questo era un risultato per molti versi prevedibile. Quello che invece colpisce anche qui è la statura e l’intensità delle interpretazioni, che hanno il pregio di dare nuova luce a canzoni che, per freschezza d’idee e tematiche, potrebbero essere state scritte ieri. Passata "Summertime", cantata da Morcheeba + Hubert Laws - forse il brano più splendidamente inflazionato della produzione Gershwin - il resto dell’album permette di gustare dei classici assoluti della canzone in interpretazioni altrettanto valide: particolarmente emozionante quella di Duncan Sheik, così come Natalie Merchant e le Luscious Jackson, ma citarne alcune sarebbe fare un torto al progetto: comunque, tanto per citare alcuni dei personaggi coinvolti, oltre un bravo a Jovanotti per la sua "I got rhythm" in italiano - compresi i versi in cui parla del suo ‘pisello’ -, non si può non menzionare la presenza di Sinead O’Connor, David Bowie, Finlay Quaye, Money Mark e Baaba Maal, tutti artisti di indubbia caratura. Il risultato finale è affascinante e meritevole di un ascolto attento, un altro centro per la Red Hot Organization.

Tracklist:
1. Morcheeba + Hubert Laws "Summertime"
2. Finley Quaye "It ain’t necessarily so"
3. Natalie Merchant "But not for me"
4. Smoke City "They can’t take that away from me"
5. Spearhead + Ernest Ranglin "I got plenty o’ nothin’"
6. Bobby Womack + The Roots "Summertime"
7. Davina "I was doing all right"
8. Duncan Sheik "Embraceable you"
9. Clark Terry "Let’s call the whole thing off"
10. Luscious Jackson "I’ve got a crush on you"
11. Jovanotti "I got rhythm"
12. Money Mark "Peter Sellers sings George Gershwin"
13. Majestic 12 "Nice work if you can get it"
14. Sarah Cracknell + Kid Loco "The man I love"
15. Skylab "’S wonderful/Rhapsody in blue"
16. Sinead O’Connor "Someone to watch over me"
17. Baaba Maal "Bess, you is my woman now"
18. David Bowie + Angelo Badalamenti "A foggy day (in London town)"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.