«FROM THE INSIDE - Laura Pausini» la recensione di Rockol

Laura Pausini - FROM THE INSIDE - la recensione

Recensione del 28 gen 2003 a cura di Paola De Simone

La recensione

In America è già in vendita dallo scorso 5 novembre, prodotto dalla Atlantic Records, mentre in Italia viene pubblicato solo ora dalla CGD, per la gioia di tutti i fans connazionali. Il titolo è "From the inside" ed è il primo album di Laura Pausini interamente cantato in lingua inglese e destinato al mercato anglosassone. E' un nuovo debutto discografico, anche se non proprio a tutti gli effetti, visto che i successi di vendita ottenuti in Italia e in America Latina,accumulati in dieci anni di professione, hanno fatto guadagnare alla Pausini la possibilità di circondarsi di addetti ai lavori di prima scelta. Così una schiera di produttori, autori, musicisti e tecnici del mixaggio dal prestigioso curriculum si sono dati da fare per contribuire alla riuscita di questo album. Tra i produttori troviamo così i nomi di KC Porter (Carlos Santana), fortemente voluto dalla stessa Laura, John Shanks (Joe Cocker), Guy Roche (Cher, Celine Dion), Eva Rogers e Carl Sturken (Christina Aguilera), Patrick Leonard (Madonna) e Jimmy Bralower (Cyndi Lauper). Una fitta lista che a molti italiani suonerà insolita, visto che a team di produzione così gremiti noi non siamo certo abituati. Lunghissimo anche l'elenco degli autori, che spesso sono gli stessi produttori. Ve lo risparmiamo per motivi di spazio: si tratta comunque di nomi che vantano collaborazioni con grandi star quali Faith Hill (Stephanie Bentley) e Celine Dion (Arnie Roman). E' apprezzabile il fatto che, fra le composizioni messe a disposizione da questi autori, si siano scelte canzoni abbastanza coerenti con le possibilità espressive della cantante italiana, e che quindi non disorientano gli ascoltatori già affezionati all'interprete. Così, a un paio di brani leggermente atipici perché in chiave dance o soft-rock come "Do I dare" e "Love comes from the inside", forse i due titoli più interessanti dell'album, se ne affiancano altri più "alla Pausini" come "I need love" o "Without you". E poi nella tracklist ci sono anche due canzoni già note: "In assenza di te" e "Il mio sbaglio più grande", che in questa versione anglosassone diventano "It's not goodbye" e "Every day is monday". Anzi, per la precisione "Il mio sbaglio più grande" nasce proprio in versione inglese, tradotta poi in italiano e spagnolo e inserita nello scorso album di inediti della Pausini, "Tra te e il mare". L'album si chiude con una versione acustica della delicata "Every little thing you do", presente anche come settima traccia e molto vicina per sonorità e atmosfera a "Anche se non mi vuoi", tra le canzoni più morbide del disco precedente.
Considerati il forte impegno produttivo e la più che accettabile pronuncia inglese della Pausini, l'esperimento concretizzato da "From the inside" può tutto sommato dirsi riuscito. I fan di Laura ne saranno entusiasti, gli altri non rischiano gravi delusioni.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.