«CARO AMICO TI SCRIVO - THE BEST OF LUCIO DALLA - Lucio Dalla» la recensione di Rockol

Lucio Dalla - CARO AMICO TI SCRIVO - THE BEST OF LUCIO DALLA - la recensione

Recensione del 21 dic 2002

La recensione

"Caro amico ti scrivo...": non poteva intitolarsi in altro modo la raccolta di brani senza tempo di Lucio Dalla. Un incipit che richiama alla mente uno dei successi più noti del cantautore, quel "L'anno che verrà" tratto dall'album "Lucio Dalla", che dal 1978 è per molti un brano cult del repertorio musicale italiano.
Questo 'best of' non contiene inediti, ma sedici grandi hits, tutti in versione originale e rimasterizzati in digitale, disposti in sequenza cronologica, e scelti dallo stesso Dalla seguendo una precisa logica: quella di ricostruire le tappe più importanti della sua carriera artistica. Per questo a dare il via all'album è "4/3/1943", brano che rappresenta la prima prova d'autore dell'artista bolognese e intonato al Festival di Sanremo nel 1971, poi inserito successivamente nell'album "Storie di casa mia". Segue "Piazza grande", scritta in collaborazione con Ron, Sergio Bardotti e Gianfranco Baldazzi e per la prima volta masterizzata su cd in versione originale: è proprio quella pubblicata nel '72 su 45 giri e poi riproposta da allora unicamente in versione live.
L'antologia continua il suo racconto proponendo un brano che, per la prima volta, Dalla firma interamente: è il '77 e la canzone è "Com'è profondo il mare", tratta dall'omonimo album che contiene anche "Disperato erotico stomp", altra canzone che da sola basterebbe a mostrare il genio artistico del suo autore. La storia discografica di Dalla proposta da "Caro amico ti scrivo..." prosegue quindi con brani della grandezza di "Futura" ('80), "Caruso" ('86), "Apriti cuore" ('90), "Canzone" ('96), scritta a quattro mani con Samuele Bersani, e "Tu non mi basti mai". Fino alle più recenti "Ciao" ('98), "Kamikaze" e "Zingaro" (entrambi del 2001), quest'ultima cantata con il vocalist gitano Joseph Fargier.
Tutte canzoni, dunque, depositarie della melodia, delle parole e dell'inconfondibile voce del loro interprete. Chi avesse dimenticato quali brani hanno inserito di diritto il nome di Lucio Dalla negli annali musicali italiani, chi non lo avesse mai capito e chi fosse in cerca di conferme troverà senz'altro in questa raccolta il necessario per riaprire le porte della memoria, per imparare o per continuare ad apprezzare un artista che da oltre trent'anni sa distinguersi nel panorama musicale italiano.

(Paola De Simone).

TRACKLIST

03. Com'è profondo il mare
06. Futura
07. Washing
08. Caruso
11. Canzone
13. Ciao
14.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.