«SEAN-NOS NUA - Sinéad O'Connor» la recensione di Rockol

Sinéad O'Connor - SEAN-NOS NUA - la recensione

Recensione del 25 ott 2002 a cura di Gianni Sibilla

La recensione

Non cesserà mai di stupire, Sinead O’ Connor. Ora, però niente più foto del Papa strappate in diretta TV o annunci sulla volontà di diventare suora di qualche setta, ma solo musica. Dopo il ritorno sulle scene di due anni fa (“Faith and courage” del 2000 era il primo disco di inediti dopo sei anni), Sinead ha deciso di mettere la testa a posto, di rinunciare alle provocazioni che avevano contraddistinto buona parte della sua carriera.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.