«TROPICAL STORM - Beenie Man» la recensione di Rockol

Beenie Man - TROPICAL STORM - la recensione

Recensione del 07 ott 2002 a cura di Davide Poliani

La recensione

Se amate il roots reggae (e ne detestate le moderne contaminazioni "mainstream") ma non reggete il ragamuffin delle origini, Beenie Man potrebbe sorprendervi piacevolmente. Considerato in patria (Giamaica, casomai ci fosse il bisogno di dirlo) una sorta di leggenda vivente, con - a soli 29 anni - alle spalle una carriera ventennale: questo è Anthony Moses Davis. Beenie Man coniuga, in "Tropical storm", il calore e la solarità dei sound system che hanno fatto la storia della musica in levare alle più moderne istanze hip-hop e r'n'b. Via libera, quindi, a ipnotici delay sulle voci, a breakbeat nervosi e profondi, accompagnati però da arrangiamenti vocali che strizzano l'occhio alla melodia "facile", lasciandosi alle spalle le asperità più tipiche del sound giamaicano: e sarà stato forse il background da DJ di Beenie ad influenzare la creazione di "Feel it boy", singolo apripista di "Tropical storm", dove la suadente e sensuale voce di Janet Jackson fa da contrappunto agli scabri vocalizzi del nostro. Ma l'occhio al futuro, Beenie, lo fa tenere ai londinesi So Solid Crew, che foderano con beat potenti e dallo chiaro stampo garage "Yagga yow": in sostanza, il signor Moses Davis - che, oltreoceano, si è conquistato una notevolissima fetta di mercato - ha saputo mantenere fede alle sue origini (anche tematicamente, si vedano "Real gangsta", "Gangsta life" e "Street life") molto più di suoi altri illustri connazionali, pur non disdegnando assolutamente alcune scorciatoie verso le posizioni d'alta classifica. I puristi sono avvertiti, dunque: questo è Beenie Man, prendere o lasciare.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.