«TOGETHER IN THE DARKNESS - Martin Hederos & Mattias Hellberg» la recensione di Rockol

Martin Hederos & Mattias Hellberg - TOGETHER IN THE DARKNESS - la recensione

Recensione del 12 mar 2002

La recensione

Se vi capitasse, un giorno, di voler essere tristi - se un giorno vi sentiste sospesi e malinconici, se per caso o per destino vi travolgesse uno di quei momenti in cui l’aria è elettrica e si prende la scossa ogni minuto - prendete quest’album e infilatelo nel lettore. Scoprirete undici canzoni che hanno fatto innamorare chi le ha ascoltate: nude ed essenziali come sono, per voce piano e armonica e poco altro, capaci di farvi sentire disperati e, insieme, in pace con il mondo. Qui ci sono cover che non riconoscerete mai: gli enigmatici svedesi Hederos & Hellberg copiano Neil Young, gli Stones, gli Stooges, Bob Marley, Kris Kristofferson senza che nessuno se ne accorga, o quasi. Le canzoni sono ridotte allo scheletro: la musica dei “grandi” nelle mani del duo si riduce a una sottile linea melodica che taglia come un pattino affilato e, con poche, note scioglie il ghiaccio, e provate a trovarne altri che sappiano fare questo, in Svezia o altrove nel mondo. Provate, cioè, a trovare altri che sappiano farvi davvero male con una canzone, e allo stesso tempo convincervi del fatto che vorreste ascoltare solo questo per molte ore e molti giorni.
Più che un disco, un’esperienza di vita: la colonna sonora per i vostri sogni e le vostre paure, la quiete illusoria che sta per una volta prima di una tempesta. Da ascoltare in solitudine ma non per sentirsi depressi, o assieme a un grande amico o un grande amore. Come una strada incerta e irresistibile, come una ninna nanna, come un tunnel scuro. Illuminato da una candela testarda.


(Paola Maraone)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.