«BEYOND CYBERPUNK - Artisti Vari» la recensione di Rockol

Artisti Vari - BEYOND CYBERPUNK - la recensione

Recensione del 19 set 2001

La recensione

Chi naviga sul web alla caccia di MP3 non ha nessun bisogno di comprare questo CD: le canzoni infatti sono tutte disponibili gratis sul sito musicblitz.com. Ci sono comunque buoni motivi per segnalarlo. Innanzitutto il compilatore è Wayne Kramer, che negli ultimi anni ha ampiamente dimostrato di non volere campare di rendita sul suo passato di chitarrista degli MC5. Inoltre, è più che apprezzabile l'idea di dare visibilità a musicisti - veterani e giovani - che hanno difficoltà a venire a patti con la politica produttiva delle major. Kramer si dice convinto che Internet sia il modo per cambiare le regole del gioco, un mezzo con cui i musicisti possono arrivare al pubblico senza dover sottostare alle condizioni dei discografici. La realizzazione stessa di questo CD però sembra una mezza ammissione del fatto che la musica sul web non è ancora a disposizione di tutti. A parte ciò, c'è il rischio di trovarsi fra le mani una raccolta di carampane decrepite e ciofeche esordienti sotto le mentite spoglie degli artisti non commerciali, ma già l'inizio fuga i dubbi: i Mudhoney di "Inside job" dimostrano di essere una band ancora vitale, non dei sopravvissuti del grunge. Kramer ha deliberatamente inserito la parola punk nel titolo, e la intende come rottura dello status quo. Definizione vaga, ma che gli dà abbastanza spazio per poter inserire tanto "Bad little go-go girl" di Dee Dee Ramone (peccato che non ci sia più il finto fratellino Joey a cantare cose del genere…) quanto i Pere Ubu o il desaparecido Stan Ridgway, alle prese con le sue predilette atmosfere da film noir in "Beloved movie star". Se si vuole trovare un limite alla compilation, è quello di puntare soprattutto al cuore di chi segue il punk da qualche decennio. Gruppi come Quickie, Strung Out o Mother Superior non demeritano, ma non c'è dubbio che leggere il nome di Ron Asheton abbia un impatto emotivo notevole per gli affezionati degli Stooges, e lo stesso vale per la presenza di Richard Hell, che accantona per un attimo l'attività letteraria, si rimette alla testa dei Voidoids (completi dei due chitarristi originali Robert Quine e Ivan Julian) e canta "Oh" con una voce ancora più disastrata rispetto ai tempi di "Blank generation". E c'è pure Jimmy Zero, ex-Dead Boys, con i suoi LesbianMaker. D'altra parte, il compilatore stesso sostiene di conoscere molti artisti che hanno fatto qualcosa di buono in passato, ma riescono a fare altrettanto - se non meglio - oggi. Forse esagera, ma bisogna ammettere che i pezzi raccolti in questo album gli offrono argomenti sufficienti per sostenere la tesi. E poi possiamo pure concedere a Kramer la possibilità di tirare acqua al suo mulino.

(Paolo Giovanazzi)

TRACKLIST

01. Inside job - Mudhoney
02. Bad little go-go girl - Dee Dee Ramone
03. Love on death row - Chris Spedding
04. Medicated (Just to get by) - Quickie
05. Black silk - Mother Superior
06. Beloved movie star - Stan Ridgway
07. Oh - Richard Hell & The Voidoids
08. Take me in your arms (like heroin) - LesbianMaker
09. Chow main street - David Was
10. Dead end street - Ron Asheton
11. Betrayal - Strung Out
12. Cold blue coma - Downset
13. Passtime - Cooter
14. Wasteland - Pere Ubu
15. Crawling outta the jungle - Wayne Kramer
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.