«NO MAN FACE - Lifehouse» la recensione di Rockol

Lifehouse - NO MAN FACE - la recensione

Recensione del 23 ago 2001

La recensione

Il leader dei Lifehouse Jason Wade si è dichiarato assolutamente incredulo quando la sua canzone "Hanging by a moment" è arrivata in cima alla classifica Modern Rock Tracks di Billboard. Si tratta di un pezzo mid-tempo cantato con una voce molto somigliante a quella di Eddie Vedder, che parte con una strofa pacata e diventa più aggressivo nel ritornello. Questo brano sembra aver conquistato il cuore di molti, catapultando i Lifehouse, un trio di ventenni, nel grande mondo della discografia americana. "No name face" è il tipo di album che serve per consolidare questa fortunata posizione, grazie a una formula semplice e a suo modo geniale: "Hanging by a moment" in apertura, seguita da altri pezzi mid-tempo, che perlopiù partono con una strofa pacata e diventano più aggressivi nel ritornello. Certo, ognuno ha caratteristiche proprie, sono tutti ben suonati, arrangiati e prodotti. Non una nota fuori posto. In più, i Lifehouse possono contare sull'immagine giusta, da rockettari ma bravi ragazzi, e il leader Jason Wade può vantare un'adolescenza turbata dal divorzio dei genitori, che sembra essere un requisito essenziale per costruirsi un'immagine credibile nel rock americano di questi anni. Un'osservazione cinica? Ma la biografia ufficiale del gruppo dà ampio spazio all'evento, che ha avuto un peso non indifferente sullo stile di scrittura del giovane Jason. Il quale, nelle sue canzoni, gira intorno a paturnie post-adolescenziali con frasi come "Se la vergogna avesse una faccia/ avrebbe più o meno l'aspetto della mia" (così si apre "Sick cycle carousel"). A quanto pare, molti ragazzi americani apprezzano e si identificano. Buon per i Lifehouse, che si candidano a diventare divi da copertina di Rolling Stone. E ora scusate, ma dopo l'ascolto integrale dell'album devo occuparmi delle mie ginocchia, da cui stanno gocciolando litri di latte.

(Paolo Giovanazzi)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.