«CROSSING THE LIQUID MIRROR - Mystic Diversions» la recensione di Rockol

Mystic Diversions - CROSSING THE LIQUID MIRROR - la recensione

Recensione del 12 giu 2001

La recensione

Esordisce questo mese una nuova etichetta italiana che si propone come portavoce di uno dei suoni più “caldi” e “trendy” del momento in ambito elettronico: il chill out. Lo fa pubblicando due dischi, un esordio in ambito elettronico da parte di un artista come Mike Francis (sì, proprio lui, quello che infilò diversi successi pop “mainstream” negli anni ‘80), e una raccolta curata da Marco Fullone, DJ di Radio Montecarlo, responsabile artistico di “Montecarlo Nights”. Il primo disco, “Crossing the liquid mirror” di Mike Francis, aka Mystic Diversion, è, come già fa pensare lo pseudonimo usato da Mike Francis stesso, una mistica diversione in territori ambient e chill out, in cui, tra beat lenti “alla trip hop”, sonorità “acquatiche” e melodie simil new age, Francis confeziona un album che è la colonna sonora dell’era dell’acquario in digitale per il terzo millennio. Diverso il discorso per Marco Fullone e la sua raccolta: “No ordinary chill”. Il disco, per la sua natura stessa, è molto più vario. Anche qui si gioca con il concetto di chill out, ma Fullone cerca di darci una visione a 360° di quello che vuol dire chill out oggi. E così si passa dal trip pop di Afterlife al chill out balearico di Night Traffic, all’indie chill out di Dining Rooms, al groove afro jazz funk di Wax Poetic, fino al bellissimo brano “Soul Vibration” di J. Walk che chiude degnamente questo viaggio puntiforme nel genere chill out.

(Gian Paolo Giabini)

MYSTIC DIVERSION
Crossing the liquid mirror

TRACKLIST

02. Late summer rain
03. If you ever call my name
04. Minimal tango
05. Bring it on
06. Calling my mermaid
07. Sweet
08. What’s on your mind (my cherie)
09. Floot on
10. Flying to you
11. Sunset on Lucia Rosa bay
12. Orient dream
13. Rumbrazil
14. Shades of blue
15. Classique nomination
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.