«SLOWED DOWN - Kemopetrol» la recensione di Rockol

Kemopetrol - SLOWED DOWN - la recensione

Recensione del 04 giu 2001

La recensione

Il brano che apre "Slowed down" potreste prenderlo facilmente per una canzone da film. Il primo paragone è quello con i Portishead, il secondo (meno deciso) si accosta ai Cardigans: soprattutto è una musica tutta immagini, questa dei Kemopetrol, in cui la voce della cantante Laura Narhi insegue - caso raro e strabiliante - se stessa, incalzando l'ascoltatore e incalzandosi, da sola. In cui l'uso (pur largo) dei campionatori non riesce a nascondere un'anima soul; dove le suggestioni, le incursioni dei ritmi di altri paesi (cfr. "African air") sono ovunque. Meglio così: i Kemopetrol sono una band finlandese, e non sarebbero mai riusciti a farsi ascoltare fuori dal loro paese se non avessero saputo andare incontro alla musica del resto del mondo. Qui sono notevoli gli archi di "View on the sea", le chitarre delle canzone che dà il titolo all'album, ma il vero capolavoro è il singolo di lancio dell'album, l'avvolgente "Child is my name": una canzone che resta tanto attaccata alla pelle da prendere la forma di una responsabilità. Avete presente la sensazione? Ascolti una cosa e pensi (anzi: sei sicuro) che valga la pena di risentirla. E la riascolti, e poi ancora, e non ti spieghi esattamente il motivo. Merito della voce ipnotica della cantante, del sapiente uso dei campionatori, del giro di basso stretto e veloce, che si avvolge su stesso a spirale? Impossibile da stabilire. E in fondo, che importa?

(Paola Maraone)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.