«MUSIQUE ET COULEURS - Monsieur Blumenberg» la recensione di Rockol

Monsieur Blumenberg - MUSIQUE ET COULEURS - la recensione

Recensione del 15 giu 2001

La recensione

Salutato il "twin-brother" Francesco e di conseguenza spediti in vacanza i Montefiori Cocktail, Federico vola idealmente a Parigi, si fa chiamare Monsieur Blumenberg e azzarda la scommessa solista. Si è chiuso a chiave, Francesco, dentro la sua "garçonniere" di Forlì e si è prodotto, suonato e registrato i 14 pezzi di "... Musique et couleurs ...", avvalendosi dei contributi minimi del bassista e chitarrista Zoil Aloeasy in "Sciabadabada" e "A la cinco de la tarde". Lui la definisce "wunderkammer musique", ed è l'etichetta che meglio si appiccica a questo album che, a differenza delle 2 "Raccolte" griffate Montefiori Cocktail, pesca oltremodo nel bizzarro e nell'avanguardistico, pur tenendo sempre presente un codice genetico fatto di swing da balera (ereditato da papà Germano), riferimenti alle colonne sonore delle commedie all'italiana, cocktail music ed exotica. Dunque, via libera a una "Ouverture" che frulla sinfonie in doppiopetto e ritmi Sixties preludendo sarabande tenorili/jazzate ("La vita"), una bossanova da vertigine ("L'altra sera al ristorante"), fremiti carioca ("Brazil?") e strizzatine d'occhio a Henry Mancini e a Cab Calloway ("El circo americano"). Eppoi, per giustificare il suo essere Monsieur, Francesco sparge qua e là un irresistibile "french touch": vedi "Landpartie", la voluttuosa "Seherazade mon amour" e una "Synphonie casuel" che non sarebbe dispiaciuta a Serge Gainsbourg.

(Stefano Bianchi)

TRACKLIST

01. Ouverture
02. La vita
03. L'altra sera al ristorante
04. Sciabadabada
05. Brazil?
06. Caprice des dieux
07. El circo americano
08. A la cinco de la tarde
09. Synphonie casuel
10. Landpartie
11. Escamotage
12. Crisi del rapporto fra uomo e donna
13. Seherazade mon amour
14. Requiem pour un melodie oublieux
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.