«LE FOU CHANTANT! - Charles Trenet» la recensione di Rockol

Charles Trenet - LE FOU CHANTANT! - la recensione

Recensione del 22 giu 2001

La recensione

Musica d’altri tempi, potrebbe pensare qualcuno di fronte a questa raccolta. E in effetti i brani contenuti in “L’indispensable Charles Trenet le fou chantant !” non sono le ultime hit del momento, e sanno di atmosfere passate. Ma è un vero piacere ritrovarle o scoprirle per la prima volta. Immagini di una Francia anni ‘40-‘50, quando il varietà approdava nei teatri e l’avant-guard francese faceva di Parigi una sorta di Eldorado della cultura europea.
Ventisette canzoni che verrebbe voglia di ascoltare all’Olympia o passeggiando lungo la Senna e che sono il modo migliore per avere un quadro completo di quella che è stata la carriera di uno dei personaggi più famosi nella musica, non solo di Francia.
Si parte così dal primo suo grande successo “Je chante”, un vero sorriso al mondo scritto sulla musica, per passare alla dolce “Revoir Paris”, che sembra la perfetta colonna sonora di uno di quei film in bianco e nero che racconta una romantica storia d’amore, o “La mer”, successo internazionale che si adattò così bene ai teatri di Broadway tanto da convincere Trenet a scriverne una traduzione inglese (“Beyond the sea”).
Insomma un modo per ascoltare, con un gusto un po’ retrò, della buona musica e farsi trasportare sul palco di un varietà.
La compilation termina con “Au revoir mes ami”, il saluto di un grande chansonnier, dopo che il suo sipario è calato.

(Erika Ferrati)

TRACKLIST

03. L’ame des poètes
04. Fluer bleue
08. Bonsior jolie madame
09. Boum
10. L’horrible tango
13. A la port du garage
15. La mer
17. Dèbit de l’eau, débit de lait
20. Moi j’aime le music hall
22. Que rest-t-il de nos amours ?
23. Fidèle
26. Y’a d’la joie
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.