«BODY OF THE LIFE FORCE - Afu-Ra» la recensione di Rockol

Afu-Ra - BODY OF THE LIFE FORCE - la recensione

Recensione del 11 mag 2001

La recensione

Eclettismo. E’ questa la parola chiave per capire l’album d’esordio di Afu-Ra. E’ soprattutto l’eclettismo dei 18 brani di “Body of the life force” è la carta vincente di questo lavoro. Non avrebbe potuto essere altrimenti. Con dalla sua un produttore come DJ Premier e altri collaboratori tra loro diversi come DJ Muggs (Cypress Hill), Tru Master (Wu Tang Clan) e i Beatminerz, il disco non poteva suonare altro che eclettico. Se a questo poi si aggiunge il fatto che Afu sia cresciuto, artisticamente parlando, di fianco a una mente esplosiva come quella di Jeru The Damaja, ovvero uno dei “costruttori di rime” tra i più imprevedibili della scena, si può capire come Afu abbia scelto diversi vettori sonori per le sue rime spirituali e mai scontate. E così, per tutta la durata di questo imponente esordio si passa indifferentemente dal minimalismo nervoso e notturno di “Soul Assasination”, al funk jazz groove di “Defeat”, dallo stiloso reggae hip-hop di “D&D soudclash” all’esotismo “shaolin” (tipico da Wu Tang Clan) di “Mic stance”, dal R&B low fi ad alto tasso di emozionalità di “Caliente” alle cinematiche atmosfere con movenze simil dub di “Self mastery”, passando poi attraverso la psichedelia bluesy di “Mortal kombat” e “Warfare” (entrambe costruite intorno a loop di arpeggi di chitarra di grande impatto), il funk orchestrato di “Whirlwind thru cities” e l’hip-hopera di “Bring it right” . Il tutto legato da un comune denominatore: un gusto per i suoni, i loop e gli arrangiamenti che fa di “Body of the life force” una delle più interessanti produzioni hip-hop degli ultimi mesi.

(Gian Paolo Giabini)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.