«BEST OF - RARE CULT - Cult» la recensione di Rockol

Cult - BEST OF - RARE CULT - la recensione

Recensione del 30 apr 2001

La recensione

Chi non avesse disponibilità di liquidi sufficienti ad acquistare il box set “Pure Cult” si può rivolgere a questo estratto dal titolo “Best of Rare Cult”, che concentra il lavoro di documentazione sull’attività della band in un unico CD. Si tratta naturalmente di una raccolta di outtakes, pezzi rari, versioni alternative, B-sides e remix che non tolgono nulla alla straordinaria bellezza delle composizioni di una band che a tutt’oggi costituisce una delle migliori realtà che il rock inglese abbia partorito negli ultimi vent’anni. Si spazia fra le pulsioni danzerecce dell’hit “She sells sanctuary”, qui presente in una long version, l’oscurità di “The river” e la cristallina purezza della bellissima “Edie (Ciao Baby)”, resa in versione acustica. Rock d’ispirazione gotica e atmosfere decadenti si uniscono, nella produzione dei Cult, ad una notevole dote melodica e a sonorità tipiche dell’hard rock (senza però mostrarne l’irruenza ritmico-sonora). Alcuni brani vengono ripresi in versioni inedite, altri non sono mai stati pubblicati in Inghilterra o negli USA, altri ancora sono stati pubblicati magari su 12”. Tutto è comunque accuratamente specificato nel libretto, ricco di dati e informazioni sulle singole selezioni. Certo si tratta di un disco per fan del gruppo, ma la validità del materiale proposto ne fa comunque un lavoro apprezzabile per tutti gli appassionati di rock.

(Diego Ancordi)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.