«IL PRINCIPE IN BICICLETTA - Tre Allegri Ragazzi Morti» la recensione di Rockol

Tre Allegri Ragazzi Morti - IL PRINCIPE IN BICICLETTA - la recensione

Recensione del 01 mar 2001

La recensione

Tira aria di storie da post-adolescenti in questo nuovo EP dei Tre Allegri Ragazzi Morti (un nome che resta fra i più divertenti di tutta la scena rock italiana), raccontate con linee melodiche e accordi che sembra di avere già sentito in qualcuno delle valanghe di dischi “alternative” inglesi o americani passati usciti negli ultimi 10/15 anni. Non si tratta di un’osservazione negativa, beninteso. L’operazione ricorda semmai quella dell’Equipe 84 o dei Corvi dei tempi che furono, con tutte le differenze del caso, trattandosi di eventi a decenni di distanza: sintonizzare le proprie antenne da una postazione provinciale su ciò che succede nella scena rock internazionale e provare a replicarne i tratti. In miniatura e con i pochi mezzi a disposizione, che anche oggi non sono quasi mai quelli di inglesi e americani. Un gruppo minore e periferico, se lo si guarda in una prospettiva internazionale, ma comunque capace di dare una propria dignitosa variazione sul tema della canzonetta rock, senza tante smanie poetiche o pretese di grandeur divistica. Il formato a quattro pezzi è perfettamente adatto allo scopo, visto che non costringe a dilatare il gioco per i quaranta minuti più o meno obbligatori di un album intero. L’EP fila via spedito e senza intoppi e non ci si stupisce di ritrovarsi a canticchiare “Il principe in bicicletta” o “Nuova identità”. Non ci sono invenzioni strabilianti e gli ascoltatori più saputelli non mancheranno di trovare similitudini più o meno evidenti con gruppi più celebri. Il lato positivo è che si evitano anche le goffaggini in cui incappano talvolta i rocker italiani quando cercano a tutti i costi di sembrare geniali. Chi non vuole saperne di fare i conti con gli anni che passano, le responsabilità della vita adulta e altre quisquilie del genere, può tentare l'acquisto, possibile solo sul sito della band (www.treallegriragazzimorti.it).


(Paolo Giovanazzi)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.