«DIRTY PILLOWS - Savoy Grand» la recensione di Rockol

Savoy Grand - DIRTY PILLOWS - la recensione

Recensione del 02 mar 2001

La recensione

Nella copertina del primo CD di questo quartetto di Nottingham tutta la diradata morbidezza delle composizioni contenute è ben rappresentata dalla lievità dei contorni, dall’assenza di stacco anche là dove i colori cambiano improvvisamente. I Savoy Grand sembrano voler fermare il tempo con visioni sfocate, malinconiche e lentissime, ma lievi e leggere come piume. Le storie cantate con trasporto da Graham Langley sono filtrate da lenti sfocate e percorse al ritmo di una tartaruga; arrivano da lontano ed entrano lentamente, molto lentamente. Lo fanno attraverso sonorità essenziali date da una stramba formazione composta da voce e chitarra (Graham Langley), basso e vibrafono (Oliver Mayne), tromba e pianoforte (Ian Sutton), percussioni (Kieran O’Riordan). “Dirty pillows” non è certo un disco facile, va ascoltato in determinati momenti e richiede un certo impegno e una certa predisposizione. Ma l’apertura all’interpretazione e il minimale ipnotismo del suo incedere potrebbero paradossalmente strappare la mente all’apatia e portare lo stato d’animo a un bivio: da una parte la più cupa tristezza, dall’altra il più dolce relax. E qui la decisione da intraprendere la sceglie l’ascoltatore. “Dirty pillows” è un mini album con 5 brani, ma nella versione europea contiene anche due canzoni uscite come singolo un paio d’anni fa: “The moving air” e “Millions of people”.


(Diego Ancordi)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.