«SWANSONG FOR YOU - Gentle Waves» la recensione di Rockol

Gentle Waves - SWANSONG FOR YOU - la recensione

Recensione del 19 gen 2001

La recensione

Lei è Isobell Campbell, la violoncellista dei Belle & Sebastian. Incide per l'etichetta del gruppo, la Jeepster. Il modo di sviluppare le canzoni, con quei toni delicati (d'altronde, con un nome del genere, The Gentle Waves, non poteva far altro) fa pensare proprio al gruppo da cui ogni tanto, nei ritagli di tempo, si stacca per incidere le "sue" canzoni. Ed è una cosa che andava fatta: perché se, come per Belle & Sebastian, la matrice è folk, le sfumature, gli arrangiamenti e le linee vocali che Isobel usa per le 10 tracce di "Swanson for you", sono molto diverse. Prima di tutto dimostra un amore profondo per quella "saudade" brasiliana che ha portato fortuna alla voce di Astrid Gilberto (vedi "Pretty things" e "There is non greater gold"). E poi, al di là del folk, si dipana tutta una serie di arrangiamenti che dischiude un mondo. Quello di Isobel: fatto di ascolti obliqui della musica. Obliqui nel senso che la canzone viene seguita non per le sue melodie ma per tutti quegli arrangiamenti che impreziosiscono e le danno spessore. E' così che bisogna ascoltare questo disco: prestando attenzione alle arie dei fiati alla Bacharach di "There is no greater gold", ai baldanzosi francesismi delle melodie per harmonium di "Falling from grace", all'incedere sognante dello xylofono di "Solace for pain" o agli immancabili (e bellissimi) arrangiamenti per archi di "Let the good times begin" e "Flood". Le canzoni in sé non sono, in fondo, nulla di che: ma gli arrangiamenti sono squarci di luce nell'involucro folk pop di un disco da ascoltare con cura, e delicatezza.

(Gian Paolo Giabini)

TRACKLIST

01. Let the good times begin
02. Partner in crime
03. Falling form grace
04. Loretta young
05. Sisterwoman
06. Solace for pain
07. Flood
08. Pretty things
09. There's no greater gold
10. There was magic, then
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.