«A JOURNEY OUT OF TIME - Cowboy Nation» la recensione di Rockol

Cowboy Nation - A JOURNEY OUT OF TIME - la recensione

Recensione del 11 dic 2000

La recensione

La storia musicale di Chip e Tony Kinman non è certo cominciata ieri. I due sono in attività ormai da una ventina d’anni, durante i quali hanno attraversato dall’interno l’evoluzione dell’alternative country, genere che in America conta su una ben nutrita schiera di seguaci, lontani dai lustrini di Nashville. I Kinman cominciarono a farsi notare con la punk band The Dils, dalla quale hanno preso la batterista Jamie Spidle. Dopodiché si avventurarono nei territori dell’alternative country con i Rank and File, uno dei gruppi più importanti di quella scena negli anni ’80. Oggi, i Kinman si sono avvicinati maggiormente alle radici di questo genere e insieme alla Spidle hanno formato questo trio squisitamente country & western con il quale se ne vanno in giro per i ranch e le praterie della Cowboy Nation. In sella ai loro appaloosa, pur smussando gli spigoli più duri del loro passato cowpunk, lavorano sulla materia western mantenendo le distanze dal country patinato delle star nashvilliane: i loro stivali sono sporchi di terra e le loro sonorità sono più vicine a Johnny Cash che a Garth Brooks. Tuttavia non nascondono una certa raffinatezza sia negli arrangiamenti che nelle esecuzioni. Dopo aver esordito con un CD pubblicato in Australia, i Cowboy Nation battono gli stessi sentieri con il nuovo “A journey out of time”: un incontro fra tradizione e nuove visioni del genere. Tutti i brani del CD sono firmati da Chip e Tony, a parte “Back in the saddle” del maestro Gene Autry e un paio di traditionals: “Blood on the saddle” e “Shenandoah” (il brano che apre l’ultimo CD di Dave Alvin “Public domain”). “Journey out of time” è la prima realizzazione della Western Jubilee Recording Company con la Shanachie e costituisce materiale per cultori del genere e per amanti dei vecchi film con John Wayne.

(Diego Ancordi)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.