«THE LEISURE EXPERIMENT - Tiki Tones» la recensione di Rockol

Tiki Tones - THE LEISURE EXPERIMENT - la recensione

Recensione del 04 gen 2001

La recensione

Sonorità "exotiche" di matrice polinesiana che gli americani diffondevano cinquant'anni fa nelle "lounge rooms", accelerazioni latine e piacevoli soste nell'easy listening. Sono queste le coordinate musicali dell'ultralounge targata Tiki Tones, che aggiungono a quei ritmi "rétro" un bel turbinio di chitarre assassine. Il mini album "The leisure experiment", però, sancisce a tutti gli effetti un mutamento nella loro condotta di gara. Lungo 6 pezzi che non superano mai i 3 minuti di durata, il protagonista è infatti il glorioso moog anni '60: recuperato per così dire in soffitta, accoppiato alla tecnologia del "sampling" e del "looping" e innervato da una chitarra elettrica che conosce a menadito l'idioma della surf music. Spiega Cisco Oronoco, tastierista della band: "Con il moog abbiamo voluto ricreare la soundtrack di quei film avveniristici e amabilmente trash dove c'erano le immancabili ragazze in hot pants che si mettevano a ballare su una navicella diretta verso la Gemini Galaxy". Detto e fatto. Dal coriaceo rhythm & blues pilotato da moog e flauto ("Il Vespa") si passa al "go-go sound" fiatistico e percussivo ("Juicy"), allo shake balneare dalle intromissioni latinoamericane ("Topless holiday"), al feeling fra big band jazzistica e "latin mood" ("Blood & sand), a un altro rhythm & blues spruzzato d'esotismo ("Green bananas") per finire in gloria con la rivisitazione di "Music to watch girls by", pietra miliare lounge. Il tutto radiografato, scannerizzato, esplorato e manipolato dal vecchio, ma ancora pimpante, moog.

(Stefano Bianchi)

TRACKLIST

01. Il Vespa
02. Juicy
03. Topless holiday
04. Blood & sand
05. Green bananas
06. Music to watch girls by
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.