«ENLIGHTEN THE DARKNESS - Angel Dust» la recensione di Rockol

Angel Dust - ENLIGHTEN THE DARKNESS - la recensione

Recensione del 18 ago 2000

La recensione

Il ritorno sulla scena dei veterani Angel Dust è cominciato circa tre anni fa, quando Frank Banx e Dirk Assmuth (due dei membri originali) riesumarono letteralmente la formazione dall’oblio. Ma a differenza di altre più famose reunion, questa degli Angel Dust non è stata una malinconica rimpatriata, poiché nel corso di questi tre anni la band è riuscita a sviluppare un sound del tutto particolare e caratteristico, che si discosta dai soliti gruppi tedeschi che vanno ora per la maggiore. Oggi del thrash metal prodotto nei primi due album di fine anni ’80 è rimasto ben poco e lentamente gli Angel Dust hanno cominciato a produrre una sorta di piacevole ibrido che trae linfa vitale dal power sinfonico. Il loro nuovo prodotto “Enlighten the darkness” è un disco atipico, che viene sorretto principalmente dalle tastiere abilmente manipolate dall’onnipresente Steven Banx e dalle taglienti chitarre di Bernd Aufermann. La traccia iniziale, “Let me live” è un brano urgente, dominato dalla melodia delle tastiere. “Enjoy!” sembra scaturire direttamente dagli anni ’80 (quando ancora era in voga la cosiddetta New Wave Of British Heavy Metal) e nel suo incedere si trasforma poi in qualcosa di veramente innovativo. Sia "Fly away" sia "Come into resistance" proseguono su questa lunghezza d’onda, presentando ritmi “speed”, mentre il massimo si raggiunge sul finire con la penultima traccia “Cross of hatered”, manifesto del sound Angel Dust: aggressività e melodia intrecciate perfettamente. C’è spazio anche per qualche episodio certamente meno pesante come la ballata “Beneath the silence” e “Ocean of tomorrow”. Dimentichiamoci della miriade di gruppi power e trash che hanno affollato le pagine delle riviste ed il nostro immaginario musicale: gli Angel Dust reclamano di diritto il loro spazio e con un lavoro notevole come “Enlighten the darkness”, chi potrebbe dargli torto?
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.