«THE X FILES: THE ALBUM - Artisti Vari» la recensione di Rockol

Artisti Vari - THE X FILES: THE ALBUM - la recensione

Recensione del 30 giu 1998

La recensione

Già si sapeva che per la colonna sonora del film tratto da X Files ci sarebbe stata una piccola mobilitazione di musicisti rock ansiosi di abbinare il proprio nome a quello della serie televisiva più trendy degli ultimi anni. Conoscendo le atmosfere in cui Chris Carter fa muovere i due pesci freddi Moulder e Scully, sarà interessante verificare se alcuni dei brani in questione riusciranno ad alzare la temperatura emozionale delle loro vicende. Così, al buio delle immagini cui le musiche sono state abbinate, si può dire che gli artisti cimentatisi nel compito hanno contribuito con la propria personale interpretazione di un concetto fondamentale in X Files: la paranoia, ovvero l'alienazione - non necessariamente provocata da alieni. Ecco sfilare la paranoia "tubulare" di Mike Oldfield, quella solare firmata Sting & Aswad (in una bellissima "Invisible sun", quelle da colonna sonora dei Cure e dei Foo Fighters (molto gettonati per le colonne sonore, e sempre assai graditi), quella melodica dei Cardigans e soprattutto quella da "fratello intelligente" di Noel Gallagher - quando l'hooligan si sgancia dagli Oasis manifesta una vocazione strumentale assai interessante, come si è visto nella collaborazione con Goldie. C'è la paranoia da Doors di Ray Manzarek, volentieri tuffatosi in una infelice "The Crystal Ship" con i redivivi X, e c'è la paranoia da gruppo che "fa tendenza" dei Chemical Brothers, alle prese con il muffissimo tema fischiettato di X Files. Il risultato finale consiste in 15 pezzi griffati, sapientemente scelti in modo da comunicare la stessa sensazione di angosciosa freddezza della serie tv. Alcune di queste incontri sonori del terzo tipo sono indiscutibilmente suggestivi, ma se davvero un giorno dovessimo trovarci di fronte agli alieni, perchÈ non potremmo mostrarci un po' meno ansiosi e più allegri e sambeggianti?

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.