«TONIGHT THE STARS REVOLT! - Powerman 5000» la recensione di Rockol

Powerman 5000 - TONIGHT THE STARS REVOLT! - la recensione

Recensione del 16 giu 2000

La recensione

La romantica visione del futuro che possedevano i nostri padri è oramai soltanto un retaggio delle memorie passate, mentre ciò che si prospetta davanti ai nostri occhi è qualcosa di completamente asettico e disincantato. La stessa science fiction (letteraria e cinematografica) non è certamente più quella di una volta, ma risulta “gonfiata” da effetti speciali ed elucubrazioni post-cyberpunk. In questo contesto ‘stravolto’, i Powerman 5000 hanno cercato di riversare in chiave musicale la propria personale visione old-fashioned del futuro, coniugando il rock con lo spettacolo. Indossate le tute spaziali da fumetto pulp anni ’50, il piccolo fratello di Rob Zombie conosciuto come Spider One, insieme a Dorian 27, Al3, Adam 12 e M33, offre con il secondo album su Dreamworks una ventata di futurismo, contestualizzando un immaginario 21° secolo. Dopo l’inattesa prova di “Mega!! Kung fu radio”, la produzione di quest’album è affidata a Sylvia Massy (Tool), stimato produttore che qui riesce ancora una volta a fare i miracoli, esaltando effetti e potenza del suono. Chiamati a raccolta ospiti speciali come Rob Zombie in “Blast off to nowhere”, DJ Lethal in “Let the good times roll” e Ginger (Marilyn Manson) in “Watch the sky for me”, i Powerman 5000 dispensano inni da “jump around” collettivi. Spider One&C. riescono a trasformare i migliori Korn e Marylin Manson come se fossero un gruppo hardcore, ponendo l’accento sui sampler e la miglior elettronica. “Tonight the stars revolt!” è una space-opera degna di Philip Dick, che proietta il gruppo in cima alla classifica di gradimento di un’audience smaniosa di nuovo sangue, ma soprattutto di spettacolo e sensazione. Una cosa che i Powerman 5000 qui riescono perfettamente a dispensare.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.