NEWS   |   Industria / 02/03/2009

Nottingham, chiude lo storico negozio di dischi Selectadisc

Nottingham, chiude lo storico negozio di dischi Selectadisc
De profundis per un altro storico negozio di dischi inglese. A marzo, dopo 40 anni di onorata esistenza, chiude Selectadisc di Nottingham: teatro, in passato, di storiche esibizioni di Clash (nella foto), Ramones, Paul Weller, Billy Bragg, e più recentemente di Kooks e Magic Numbers. “Nessuno al di sotto dei 25 anni compra più musica, ora che può procurarsela gratis” riflette mestamente Phil Barton, che due anni fa aveva rilevato la proprietà del punto vendita cercando di rilanciarlo. E invece niente da fare: colpa del crollo delle vendite, ovviamente, ma anche del canone d’affitto dell'immobile localizzato in centro città e della stretta creditizia. “Sono due anni che siamo in perdita”, aggiunge. “Lo abbiamo tenuto in piedi più come servizio sociale che come impresa economica”.
Preso atto della situazione, Selectadisc opererà una svendita con sconti fino al 25 % sui titoli rimasti negli scaffali. Dopo di che cesserà l’attività andando a ingrossare le fila dei negozi indie che hanno dovuto alzare bandiera bianca: dieci anni fa nel Regno Unito se ne contavano più di 1.000, l'anno scorso 410 e ora appena 305.
Scheda artista Tour&Concerti
Testi