Concerto pro-Tibet: i Rage Against the Machine restano in America

Concerto pro-Tibet: i Rage Against the Machine restano in America
Il 13 giugno i Rage Against the Machine suoneranno al Tibetan Freedom Concert; ma non nella sua versione europea, in programma ad Amsterdam, bensì in quella americana (a Chicago). Pare che la variazione sia avvenuta su diretta richiesta del Milarepa Fund che organizza il tutto, per spingere le vendite di biglietti nella città dell'Illinois. A questo punto, i due cartelloni, con il cast di Amsterdam ancora in via di definizione, appaiono come segue:

Amsterdam:

Garbage
Ben Harper
Joe Strummer & the Mascaleros Thom Yorke
Blur
Alanis Morissette

Chicago:

Rage Against the Machine
Beastie Boys
Blondie
Live
The Cult
Outkast
The Roots
Tracy Chapman
Biz Markie
Otis Rush
Eddie Vedder
Run-D.M.C.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.