Mercato in crisi, la 'indie' Touch & Go smette di pubblicare dischi nuovi

Mercato in crisi, la 'indie' Touch & Go smette di pubblicare dischi nuovi
Troppo costoso, con i tempi che corrono, continuare a investire in nuovi dischi e nuovi talenti: e così la Touch & Go Records di Chicago fa sapere che dalla prossima primavera si dedicherà interamente alla gestione e allo sfruttamento del suo back catalog, riducendo all’osso il personale impiegato (20 licenziamenti già annunciati) e cessando anche l’attività di distribuzione conto terzi. Non si tratta di una perdita da poco, per il panorama indie statunitense. Anzi: nel corso della sua poco meno che trentennale esistenza la Touch & Go ha pubblicato dischi di artisti importanti come Big Black, Blonde Redhead, Calexico, Dirty Three, Jesus Lizard, June Of 44, Slint, Urge Overkill nonche degli Yeah Yeah Yeahs e dei TV On The Radio (nella foto) prima che passassero alla Interscope/Universal.
L’etichetta venne fondata da Corey Rusk, allora diciassettenne, mentre ancora viveva con la nonna nelle vicinanze di Toledo, Ohio, trasferendo poi i suoi quartieri generali a Detroit e infine a Chicago. “Il nostro obiettivo è sempre stato quello di far il miglior lavoro possibile per le band con cui lavoriamo: il che non significa necessariamente vendere dischi a tonnellate, ma rappresentare gli artisti in una maniera che risulti a loro accettabile. Siamo noi a lavorare per loro, non il contrario”, aveva spiegato Rusk a Billboard nel 2006. Evidentemente non basta più.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.