Londra, chiude anche Zavvi (ex Virgin Megastore) in Oxford Street

Virgin Megastores, addio: mentre a New York si avvicina la data di chiusura del rutilante emporio sito in Times Square (vedi News), da Londra arriva la notizia che anche lo storico punto vendita di Oxford Street, ora contrassegnato dall’insegna Zavvi, ha le ore contate.

La stessa Zavvi, in bancarotta dallo scorso dicembre, cesserà di esistere con la chiusura di altri diciassette negozi nel Regno Unito. Cinque esercizi commerciali appartenenti alla catena sono stati rilevati da HMV (vedi News), mentre altri otto saranno assorbiti da una nuova impresa, Head, fondata da Simon Douglas (ex amministratore delegato di Virgin e Zavvi) in società con Les Whitfield.
L’avventura di Zavvi, nata da un management buy out di Virgin Retail, è durata dunque poco più di un anno. Il Virgin Megastore di Oxford Street, collocato all’angolo con Tottenham Court Road, era stato inaugurato nel 1979 e per molti anni è stato il più grande punto vendita di prodotti musicali e di intrattenimento nel mondo. L’insegna Virgin Megastore, fondata da Richard Branson e da tempo assente da paesi come Italia, Germania e Olanda, opera ancora (con altri proprietari) negli Stati Uniti, in Giappone, in Grecia e in Francia.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.