Live Nation Entertainment, entra in gioco anche l'antitrust europeo

La fusione tra Live Nation e Ticketmaster in Live Nation Entertainment, per diventare effettiva, dovrà probabilmente passare al vaglio anche della Commissione Europea, preposta a tutelare nell’ambito della Comunità il rispetto delle regole di concorrenza e gli interessi dei consumatori. Le due grandi società americane, infatti, operano direttamente in molteplici territori dell’Unione con interessi spalmati su aree di business diffeerenti.
Ticketmaster Europe ha una rappresentanza diretta nel Regno Unito e in Irlanda, oltre che in Finlandia, Svezia, Danimarca, Olanda, Germania e Spagna, e legami con società affiliate in Francia, Ungheria, Polonia, Portogallo e Slovacchia; in Inghilterra controlla anche il sito di secondary ticketing GetMeIn. Ancora più estesa e ramificata la presenza di Live Nation, che controlla Milano Concerti in Italia (con un contratto in scadenza alla fine di quest’anno), Mojo Concerts in Olanda e altre agenzie live in Svezia, Danimarca e Finlandia; la corporation statunitense possiede anche quote nella francese Jackie Lombard Production e nella spagnola Gamerco.
Live Nation ha interessi economici nei maggiori festival rock europei come il celeberrimo Glastonbury inglese (attraverso la affiliata Festival Republic), Reading e Leeds, l’Heineken Jammin’ Festival italiano, gli olandesi Pinkpop e Lowlands, il Rock Werchter in Belgio e l’Arras in Francia. Nel Vecchio Continente la società diretta da Michael Rapino gestisce anche famose sale da concerto: in particolare a Londra, dove il suo portafoglio include la Wembley Arena più quote nello Shepherds Bush Empire, nella Brixton Academy e nella Islington Academy.
L’Antitrust ha facoltà di bocciare i progetti di fusione, di approvarli incondizionatamente o (caso più frequente) di dare il via libera subordinandolo a certe condizioni e/o rinunce, come è avvenuto recentemente nel caso della fusione tra le società di edizioni musicali Universal Music Publishing e BMG Publishing (vedi News). In Europa, fanno notare alcuni osservatori, Ticketmaster e Live Nation non sono direttamente in competizione fra di loro: l’Antitrust si troverebbe tuttavia a dover valutare con attenzione l’impatto sul mercato di un’integrazione “verticale” tra le due società.
Music Biz Cafe, parla Davide D'Atri (presidente e ad di Soundreef)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.