Grammy Awards 2009: ecco com'è andata la serata

Grammy Awards 2009: ecco com'è andata la serata
E' stato un vero e proprio cartellone di stelle quello che ha animato la serata di gala dei Grammy Awards, chiusasi poco fa a Los Angeles: ci sono stati attimi di commozione, tra il pubblico, quando sul palco è salita l'attrice premio Oscar Jennifer Hudson (che recentemente ha perso la madre, il fratello e il nipote in un brutto fatto di cronaca nera, vedi News), premiata nella categoria "miglior album r'n'b" per il suo omonimo disco. "Vorrei ringraziare la mia famiglia in Paradiso per quanto successo oggi", ha singhiozzato lei accettando il premio.
Tra le performance, una delle più apprezzate è stata quella che ha visto coinvolti il veterano Al Green e Justin Timberlake, che - insieme a Keith Urban e ai Boyz II Men - hanno offerto una fantastica versione di "Let's stay together". Momenti di imbarazzo, invece, in platea, quando due terzi dei Jonas Brothers, nello specifico Nick e Joe, hanno visto salire sul palco le due rispettive ex, ovvero Miley Cyrus e Taylor Swift, che hanno duettato sulle note di "Fifteen" della Swift.
Chi di imbarazzo proprio non ne ha provato, invece, è stata MIA, che - pur avendo fornito una performance più che convincente insieme a Jay-Z, Kanye West, Lil Wayne e T.I. su "Swagga like us" - si è presentata al nono mese di gravidanza con una maglietta trasparente (che copriva strategicamente, però, seno e pancia) giudicata da molti non esattamente il massimo del buon gusto.
Robin Thicke, Lil Wayne e Allen Toussaint hanno invece dedicato la loro esibizione congiunta alla città di New Orleans, non ancora del tutto ripresasi dopo le devastazioni causate dall'uragano Katrina, mentre invece insolitamente movimentato è stato il set dei Radiohead, che ha visto sul palco - oltre ad una "marching band" di un college locale ad accompagnare la band di Oxford durante l'esecuzione di "15 step" - anche un Thom Yorke decisamente più ballerino del solito.
Un altro momento decisamente toccante la platea l'ha vissuto durante la consegna del Grammy alla carriera all'unico sopravvissuto dei Four Tops, Abdul "Duke" Fakir, che non ha potuto condividere l'onore con i suoi compagni di gruppo: accompagnato da Smokey Robinson, Ne-Yo e Jamie Foxx, l'artista si è esibito in un medley di brani del suo gruppo considerato da più parti come uno dei migliori momenti live della cinquantunesima edizione dei Grammy Awards.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.