Milano, il 5 maggio debutta l' 'OperaMusical' di Riz Ortolani

Milano, il 5 maggio debutta l' 'OperaMusical' di Riz Ortolani
“OperaMusical”: così lo stesso Maestro Riz Ortolani ha battezzato “Il principe della Gioventù”, opera teatrale che dopo la prova generale aperta del settembre 2007 al Teatro La Fenice di Venezia debutta in prima mondiale il prossimo 5 maggio al Teatro degli Arcimboldi di Milano.
Ambientato nella Firenze medicea del Rinascimento e ispirato a un fatto storico realmente accaduto, la Congiura dei Pazzi del 1478 conclusasi con la morte di Giuliano de’ Medici e il ferimento di Lorenzo il Magnifico, “Il principe della Gioventù” vede il M° Ortolani cimentarsi non solo nelle partiture musicali ma anche come autore del libretto insieme a Ugo Chiti, con l’aiuto di Lorenzo Raggi e di Mae Kroville per quanto riguarda le liriche e e la regia di Pier Luigi Pizzi. “Questo lavoro”, spiega l’autore, “mi ha impegnato soprattutto per la ricerca di uno stile con il quale costruire tutta la struttura dell’opera, avendo ben presente nella partitura anche le esigenze della drammaturgia e del potenziale teatrale della storia”.
Nato a Pesaro nel 1931 e diplomato al Conservatorio Gioachino Rossini, Riz Ortolani acquisì grande notorietà internazionale nel 1962 con la colonna sonora del film “Mondo cane” e con il tema conduttore della pellicola, “More”, portato al successo dalla moglie Katyna Ranieri, candidato all’Oscar e e vincitore di premi prestigiosi come il Grammy Award e il Golden Globe. Collaboratore di grandi registi come De Sica, Lattuada, Lizzani, Risi (“Il sorpasso”), Zeffirelli (“Fratello sole sorella luna”), Damiani (“La piovra”), Robert Siodmak, Terence Young e Pupi Avati, accanto al quale ha vinto quattro David di Donatello, ha firmato oltre 400 opere lavorando per il cinema, il teatro e la televisione e cimentandosi anche nella direzione di concerti sinfonici con repertorio composto in prevalenza di colonne sonore cinematografiche. Nel 2001, al Teatro Rossini di Pesaro l’Orchestra Bratislava diretta da Niels Muus ha eseguito in prima mondiale la sua “Sinfonia della memoria” dedicata al ricordo di Auschwitz.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.