Cramps rilancia: nuove ristampe, dvd sul concerto per Demetrio Stratos

Cramps rilancia: nuove ristampe, dvd sul concerto per Demetrio Stratos
Se non siete degli addetti ai lavori sarete forse sorpresi di sapere che qualcosa accomuna gli Area a Il Genio, “l’Arbeit macht frei” che nel 1973 scosse le fondamenta del rock italiano al “Pop porno” che tanto piace a Simona Ventura e ai ragazzi di MySpace e di YouTube . Il punto di contatto è un giovane ragazzo vicentino, Erik Alfred Tisocco, ventinovenne con laurea in giurisprudenza, studi di contrabbasso e un cognome familiare a chi si interessa di cose musicali (il papà Alfredo, pianista e compositore, è stato uno dei fondatori degli Opus Avantra, pionieri anni Settanta – come suggerisce il nome stesso del gruppo – nella sintesi tra avanguardia e tradizione). Con la Cramps Music srl di cui è socio accanto al fratello Manuel, Tisocco jr tiene infatti il piede in due scarpe, amministrando tanto la neonata Disastro Records (vedi News) che la leggendaria Cramps Records, che il compianto Gianni Sassi inaugurò proprio col primo album degli Area e un omonimo lp di John Cage, accogliendo poi nella famiglia gente come Eugenio Finardi e Arti+Mestieri, Alberto Camerini e Claudio Rocchi, e arricchendo la proposta con collane discografiche originali e avventurose come la Diverso e la Nova Musicha. Avendo rilevato nel 2002 il marchio discografico dalla Artis Records di cui il padre era socio, Tisocco ne aveva concesso la licenza mondiale alla edel, la quale aveva provveduto a ripubblicare sotto forma di cd una parte del catalogo. Ma ora che quel contratto sta per scadere è sceso in prima linea, e insieme al fidato Alan Bedin s’è messo a riordinare l’archivio in vista di un nuovo programma di ristampe che per la prima volta interesserà tutti i titoli in portafoglio, una sessantina, ripubblicati in veste grafica fedele a quella degli album 33 giri originali. La vicina ricorrenza del trentennale della morte di Demetrio Stratos sarà anche l’occasione giusta per pubblicare (indicativamente a giugno) un “inedito” importante e attesissimo: un doppio dvd con le highlights dallo storico concerto che si tenne in sua memoria il 14 giugno del 1979 all’Arena di Milano. Un’altra “novità”, dopo il dvd dedicato qualche mese fa ai ricostituiti Opus Avantra, anche se Tisocco Jr. ci tiene a sottolineare la sua volontà di “non contaminare l’essenza di un marchio storico come quello della Cramps. Una linea editoriale rigorosa e coerente è assolutamente necessaria; rappresenta una guida, oltre che una garanzia, per l’appassionato. Essendo una piccola etichetta, siamo sicuri di poter dedicare al catalogo tutta l’attenzione che merita. Stiamo vagliando con attenzione la scelta del partner distributivo, perché è importante curare la collocazione del prodotto sul punto vendita. Anche la scelta di canali paralleli come le edicole può essere utile a contestualizzarne il significato e l’importanza storica”
Intanto neppure la Disastro Records, etichetta inaugurata un anno e mezzo fa e in cui Tisocco è coadiuvato dall’A&R Davide D’Antuono, resta con le mani in mano. Mentre Il Genio (alias Gianluca De Rubertis e Alessandra Contini) è in tour con una formazione rinforzata da Andrea Garbo e Paolo Mongardo dei Jennifer Gentle, a novembre è uscito l’intrigante album di Girl With The Gun, sigla sotto cui si celano il maghetto dell’elettronica Populous (legato alla prestigiosa Morr Music di Berlino) e Matilde Davoli, già voce del gruppo indie pop Studio Davoli. Ed è in cantiere un terzo progetto: “molto vicino”, spiega Tisocco, “all’indie rock inglese”. “Abbiamo una partecipazione editoriale nel nuovo disco dei The Record's (trio power pop bresciano, ndr)a cui forniamo appoggio sul piano promozionale e distributivo e siamo in contatto con un paio di gruppi che hanno già esperienze discografiche alle spalle. Vogliamo allargare il roster ma senza esagerare, perché a ogni uscita vogliamo dedicare tutta l’attenzione necessaria”. L’electro-pop de Il Genio e il folk jazz acustico dei Girl With The Gun fanno intuire un ventaglio aperto di interessi. “Quel che conta, per noi, è la qualità compositiva. La maturità melodica che contraddistingue tutti i veri artisti e che non significa per forza commercialità. Sarà quello il comune denominatore delle nostre produzioni”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.