Sanremofestival.59: ma ‘sti soldi chi se li piglia? (2)

Sanremofestival.59: ma ‘sti soldi chi se li piglia? (2)
Le mie domande di ieri (vedi News Industria: “Sanremofestival.59: ma ‘sti soldi chi se li piglia?”) hanno, finora, ricevuto una risposta diretta (da Mario Limongelli, Presidente di PMI, Produttori Musicali Indipendenti), hanno (probabilmente) provocato una presa di posizione di AudioCoop, e hanno generato un contatto interessante. Di tutto questo vi do conto qui di seguito.
Comincio con la lettera di Mario Limongelli:

Caro Franco,
PMI, unitamente a Afi e FIMI, si è fatta parte diligente nel chiedere a Rai una royalties sui proventi generati dal traffico telefonico a favore delle aziende fornitrici dei contenuti degli Artisti selezionati al “Sanremofestival.59”.
RAI ha comunicato che tale richiesta non può essere accolta perché non rientra nelle previsioni normativa dell’accordo RAI/PMI. Torneremo a sensibilizzare RAI sull’argomento perché riteniamo violato un diritto legittimo spettante al Produttore fonografico.
Cari saluti
Il Presidente
Mario Limongelli
Produttori Musicali Indipendenti PMI
P.S le previsioni vanno oltre i 500.000 voti complessivi:una nostra stima fa prevedere oltre 2.000.000 di voti.

Proseguo con la presa di posizione di AudioCoop:

Sanremo.59: una bella opportunità che rischia di perdersi nel televoto
AudioCoop, l'associazione della piccola media e micro impresa della discografia nazionale, ha inviato oggi una lettera aperta (qui il testo completo: audiocoop.it/ita/news11277.html) indirizzata ai promotori e organizzatori del Festival di Sanremo su Sanremofestival.59 invitando a una risposta sui temi sollevati nella stessa: la necessità di una modifica del sistema del televoto per renderlo più democratico, dare maggiore promozione e visibilità a Sanremo.59 e a coloro che vi partecipano, far ritornare una parte dei proventi utilizzati per il televoto ai produttori e agli artisti partecipanti e un'altra parte utilizzarla per promuovere e sostenere manifestazioni che valorizzano band emergenti del nostro paese”.

Interessante e in parte condivisibile, infine, anche il contenuto di una email ricevuta (e firmata) dal titolare di un’etichetta discografica di uno dei concorrenti in gara, che – per ragioni comprensibili – preferisce usare un nome di fantasia; la pubblico ugualmante, facendo un’eccezione a una mia regola solitamente rigidissima, perché sono consapevole del fatto che potrebbe mettere in difficoltà il mittente.

Cari tutti i miei disgraziati colleghi,
sta succedendo esattamente quello che avevo previsto e scritto alle 23.59 del 18 gennaio: la Rai sta guadagnando soldi sulla pelle nostra e dei nostri amici/parenti senza che nulla ci torni in cambio. Noto con piacere che molti di voi se ne sono resi conto... mentre se c'è ancora qualcuno che pensa di poter superare indenne questo bagno di sangue e far vincere il proprio progetto (majors e lupi mannari a parte) è bene che si rassegni all'idea che ha torto. Anche vincendo questa dannata competizione non è così che si può vincere.
L'unica soluzione, mi si permetta la proposta utopistica, è NON VOTARE PIU'. Nessuno. Dal 25 gennaio, quando i voti saranno stati azzerati e saranno rimasti solo 50 di noi (il mio artista è inutile che vi dica che non ci sarà), non toccate più il telefono. Dobbiamo dare un segnale chiaro e soprattutto adulto a questi truffatori e stupratori di sogni che hanno occupato la tv pubblica per fare i propri interessi.
Ma non solo, insieme a questo stop propongo che noi tutti (tutti i 90 tranne i signorotti) ci concentriamo a lanciare una grande promozione, un tam tam mediatico fatto attraverso communities ma anche con serie attività di ufficio stampa e pubblicità (questi sì che sarebbero soldi spesi bene) per denunciare il latrocinio che si sta consumando dietro questa competizione.
Saluti
Luca Ferrini (nome di fantasia)

Ecco qua. Vi ho riferito. E attendo di leggere i vostri commenti (potete inserirli sotto questa notizia) prima di intervenire di nuovo sul tema, magari lunedì prossimo.
Franco Zanetti
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.