UK, rinasce la Infectious Records (Ash, Garbage)

UK, rinasce la Infectious Records (Ash, Garbage)
Rinasce la Infectious Records, casa discografica inglese che a suo tempo lanciò Ash (nella foto) e Garbage e che ora ritorna con un disco della band australiana The Temper Trap. A rilanciarla è Korda Marshall, il discografico che l’aveva fondata nel 1994 prima di assumere il ruolo di managing director alla Warner inglese (da lui abbandonato lo scorso ottobre). Della nuova società fanno parte Michael Gudinski, fondatore della australiana Mushroom Records, e l’imprenditore musicale, teatrale e sportivo Michael Watt, entrambi con significative partecipazioni azionarie nell’impresa.

“Sono elettrizzato all’idea di guidare nuovamente un’etichetta indipendente”, ha detto Korda. “Nonostante la difficoltà delle sfide che ci aspettano sono convinto che ci siano fantastiche opportunità per una casa discografica che voglia abbracciare nuove idee e nuovi modi di lavorare con gli artisti”.
Oltre che di produzioni discografiche, la nuova Infectious si occuperà di edizioni musicali e di management artistico.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.