Comunicato Stampa: Enrico Rava festeggia 50 anni di carriera al Centro Jazz

Comunicato Stampa: Enrico Rava festeggia 50 anni di carriera al Centro Jazz
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Il Centro Jazz Torino festeggia i 50 anni di carriera di Enrico Rava con un grande concerto all'Auditorium Rai di Torino il 31 gennaio 2009 che vedrà il trombettista torinese presentare le musiche del suo ultimo progetto musicale Enrico Rava New York Days, il Cd inciso per la prestigiosa etichetta Ecm negli Studios Avatar di New York City nello scorso mese di febbraio e in uscita il 23 gennaio 2009.

Accanto a Enrico Rava saranno alcuni dei musicisti più importanti della scena jazzistica internazionale: il sassofonista Michael Blake, il pianista Stefano Bollani, il contrabbassista Larry Grenadier ed il batterista Jeff Ballard.
Il repertorio del concerto prevederà i brani del Cd, tutte composizioni di Enrico Rava, tra cui Lulù, Outsider, Certi Angoli Segreti, Interiors, Thank You, Come Again, Luna Urbana, Lady Orlando, Blancasnow.

Enrico Rava è il musicista italiano che più di ogni altro ha vissuto da protagonista alcuni dei momenti fondamentali della storia del jazz; ha suonato nei più importanti festival e teatri, ha inciso oltre cento dischi collaborando con un numero impressionante di musicisti e ricevendo prestigiosi premi e riconoscimenti in tutto il mondo.

Michael Blake, canadese ma newyorkese di adozione, è oggi uno dei musicisti di spicco del jazz della Grande Mela; ha guadagnato la fama con i Lounge Lizard's di John Lurie con il quale ha composto la colonna sonora di Get Shorty, il famoso film con John Travolta, Danny DeVito e Gene Hackman.

Stefano Bollani è diventato in pochi anni uno dei personaggi più amati e seguiti sulla scena jazzistica internazionale, ricevendo i premi e i riconoscimenti più prestigiosi, come l'European Jazz Prize. La rivista americana Down Beat lo ha incoronato come uno dei nuovi talenti del jazz mondiale.

Larry Grenadier, americano, nato a San Francisco, dopo la laurea in Letteratura inglese all'Univesità di Stanford, collabora con numerosi musicisti di jazz , tra i quali due celebrità del jazz contemporaneo, il chitarrista Pat Metheny ed il pianista Brad Meldhau.

Jeff Ballard, americano, nato a Santa Cruz, California, vanta nel suo curriculum collaborazioni con musicisti come Ray Charles, con il quale ha suonato tre anni, Chick Corea, Mike Stern, Danilo Perez e Brad Mehaldu. Con Mark Turner e Larry Grenadier ha formato il Trio Fly.


BIGLIETTI ESAURITI

Associazione Culturale Centro Jazz Torino
Via Pomba 4 - 10123 Torino
Orario: lunedì-venerdì 16-20
Tel. ++39 011/884477
Email: centrojazz@centrojazztorino.it
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.